Alì-BestEspresso Mestrino, coach Lucarini: “Proveremo a rendere difficile la vita ad Oderzo”

Il derby veneto tra Alì-BestEspresso Mestrino e Mechanic System Oderzo è il big match della quinta giornata di campionato in Serie A1. Le opitergine hanno già osservato il proprio turno di riposo e sono reduci dal sofferto ma importante successo casalingo contro l’Ariosto Ferrara, che si aggiunge alle vittorie esterne a Casalgrande e Cassano: la formazione del duo Nasta-Cavallaro, vice campione d’Italia in carica, è una delle quattro formazioni che ambiscono allo Scudetto. Mestrino si presenta alla sfida al completo, tranne l’infortunata Sabbion: le ragazze di mister Lucarini hanno tratto il massimo possibile dai quattro incontri finora disputati e vinti, tutti scontri diretti per il miglior piazzamento possibile in zona play out in ottica salvezza, e ora sanno di dover affrontare in successione le squadre che verosimilmente si contenderanno il tricolore. Lo faranno però con la consapevolezza dei propri mezzi e dando il massimo come sempre, per tentare imprese che non sono del tutto nuove al sodalizio giallo verde. “Sicuramente – afferma il tecnico Giuseppe Lucarini – si tratta della sfida clou di giornata. Per quanto ci riguarda però siamo solo alla quinta giornata quindi non abbiamo nessun interesse a caricare di grossi significati il match. Sappiamo che di fronte ci sarà Oderzo, formazione che ha un roster di tutto rispetto e punta in maniera decisa alla vittoria dello Scudetto: noi proveremo a giocare come sappiamo e proveremo a rendere difficile la vita alle avversarie”. Sul campionato sin qui disputato poi Giuseppe Lucarini conclude: “Devo fare i complimenti alle ragazze per come stanno affrontando questo avvio di stagione. Non credevamo di stare in testa alla classifica, è andata sicuramente meglio del previsto. Diciamo che abbiamo messo da parte punti importanti in chiave play out. Abbiamo alzato la qualità della rosa con l’arrivo di alcune giocatrici esperte, però allo stesso tempo non dobbiamo dimenticare che siamo una squadra giovane e che molte atlete sono al primo anno di esperienza in massima serie. Ragazze che si sono approcciate nel migliore dei modi al torneo di serie A1”,