Ambra, a tu per tu con Chiaramonti

Chiaramonti - Ambra
Chiaramonti – Ambra
Intervista al pivot Edoardo Chiaramonti:

Edoardo, Come è nata questa passione per la Pallamano?

Si tratta di una passione nata alle elementari, quando molti campioni dell’Al.Pi di allora come Puccilli, Cavicchiolo, Cipriani, Gabrielli venivano a scuola ad insegnarci questa disciplina. Fin da ragazzino ho giocato nelle giovanili della Pallamano Prato e poi nell’Al.Pi, fino a quando non sono arrivato a Poggio a Caiano. Oltre che una passione, la pallamano è diventata quasi un lavoro, anche se ovviamente faccio anche un altro mestiere. Giocare vicino a Prato mi permette di conciliare le due cose.

Come sono stati questi anni all’Ambra?

Siamo una squadra di amici. Un bel gruppo formato principalmente da poggesi e pratesi. Anche gli stranieri che in questi anni sono venuti qui si sono trovati e ambientati bene.
Facciamo un bilancio di questa prima parte di campionato
Ad inizio stagione abbiamo avuto delle difficoltà nell’inserire dei nuovi giocatori in una rosa che da quattro anni giocava ormai a memoria. Dovevamo trovare l’affiatamento necesassario. Nella seconda parte della stagione invece sono stati i molti infortuni a penalizzarci. Quest’ultimo mese è stato molto complicato per noi con tutte queste assenze. Io per esempio che sono un pivot ho dovuto a volte giocare come ala.Ma sono sicura che nella seconda parte della stagione faremo meglio. I nostri obiettivi rimangono la final eight di Coppa Italia ed i play off.

Qual è stata la più grossa soddisfazione della tua carriera? Ed il momento meno positivo?

La prima grande soddisfazione è stata quella di essere convocato nelle nazionali giovanili dai 14 ai 21 anni. Non posso poi dimenticare la semifinale persa per una sola rete contro Pressano di due anni fa quando abbiamo sfiorato la finale scudetto!

La delusione più grossa è stata quando siamo retrocessi dall’elite in A2, anche se poi siamo stati ripescati per l’allargamento della serie A.

LA SCHEDA
Edoardo Chiaramonti, nato a Prato il 5 ottobre 1985. Pivot e vice capitano dell’Ambra. E’ cresciuto nella Pallamano Prato. Nelle stagioni 2005/06 e 2006/07 ha militato nell’Al.Pi Prato. Dalla stagione 2007/08 gioca nell’Ambra. Vanta numerose presenze nelle nazionali giovanili.