Ariosto ospita Cingoli in uno scontro diretto per la salvezza

L’Ariosto torna in campo sabato 14 Novembre alle ore 17.30, in un “Pala Boschetto” a porte chiuse, a caccia di punti pesanti in chiave salvezza. Le emiliane, reduci da due vittorie nelle ultime tre gare disputate, non vogliono interrompere un percorso di crescita apparso evidente dopo aver potuto beneficiare della rosa al gran completo. Per questa ragione coach Britos chiede il massimo sforzo a caccia di due punti di importanza strategica contro un’avversaria diretta nella lotta alla salvezza. 

Qui Cingoli: le neopromosse marchigiane, affrontate dall’Ariosto già nel pre campionato, appaiono un avversario ostico e già in grado di rendersi cinico protagonista di tutti gli scontri salvezza. Le ragazze di coach Analla infatti hanno regolato rispettivamente Padova e Nuoro, accreditandosi a quota 4 punti, a doverosa distanza dalla zona rossa. Punta di diamante della squadra l’ala sinistra classe ’89 Cristina Lenardon già autrice di 35 reti dall’inizio del campionato (4.3/gara). 

Coach Carlos Britos: “Nell’ultima gara contro Pontinia abbiamo, specialmente nel primo tempo, calato vistosamente l’intensità difensiva. Questo non ci ha permesso di sviluppare il gioco veloce di rimessa che è la base degli attacchi della nostra squadra. In questa partita mi aspetto miglioramenti sotto questo punto di vista.

Siamo una compagine caratterizzata sin qui da alti e bassi: il problema che riscontro è che non riusciamo, mentalmente, a mantenere per tutti e 60 minuti l’intensità che vorrei. Tuttavia penso sia una cosa normale in un gruppo nuovo, nel quale molte giocatrici arrivano da squadre e situazioni con modalità d’allenamento differenti.  Le ragazze stanno lavorando molto bene e sono sicuro che nel tempo riusciremo a sistemare queste cose”.

 

Il coach poi si concentra sulle più giovani: “Possediamo talenti importanti che si allenano sempre con la prima squadra: un passaggio importante per la loro crescita. Sono contento del loro rendimento, alcune di loro già hanno minutaggio importante in campo e spero di poter dare sempre più spazio a tutte. L’assenza di un campionato di A2 è tuttavia un danno perchè viene a mancare un importante elemento formativo per tutti quei prospetti sui quali puntiamo in ottica di futuro inserimento nella prima squadra. A questo punto possiamo solo attendere che tutto si risolva il prima possibile per farle tornare in campo e ripagarle dello sforzo che tutti i giorni mettono negli allenamenti”.

 

Infine i prossimi avversari: “Cingoli è una squadra che conosciamo bene, perchè l’abbiamo sempre affrontata negli anni scorsi con la serie A2. Quest’anno, da neo-promosse, hanno come noi l’obiettivo della salvezza e venderanno cara la pelle con l’intento di strappare punti in casa nostra.  La partita sarà combattuta e noi dobbiamo cercare di imporre da subito il nostro gioco: hanno una rosa completa condita da ottimi tiratori e possiedono un gioco basato su corsa e ritmi alti che potrebbe metterci in difficoltà”.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi