BATTUTA D’ARRESTO PER LA GENEA LANZARA CONTRO FONDI: IN TERRA LAZIALE PASSA LA CAPOLISTA

Dopo due successi esterni contro Il Giovinetto ed Enna, la formazione cara a coach Nikola Manojlovic deve arrendersi ai padroni di casa dell’ HC Fondi.

La compagine laziale ha dimostrato, ancora una volta, di essere la squadra più completa e competitiva del girone, pronta al ritorno immediato in Serie A1. Dal proprio canto la giovane Genea Lanzara ha mostrato un gioco dinamico e veloce, seppure a corrente alternata, ma nulla ha potuto contro i più esperti avversari.

Nei primi minuti le squadre si studiano, Miceli e Vanoli sbloccano la compagine di casa mentre per il Lanzara ci pensa l’ex di turno Vulić – miglior realizzatori dei salernitani con dieci segnature – ad impattare. Sul 2-2, i padroni di casa iniziano ad allungare arrivando sul 14-8, i salernitani accorciano il divario portandosi negli spogliatoi sul 19-14.

Nella ripresa la Genea tiene sino al 26-20, il Fondi trova il modo giusto per allungare trovando un sicuro e definitivo distacco che sarà mantenuto sino al termine della contesa, conclusasi sul 35-25 finale.

“ Le qualità e capacità sia individuali che di gruppo di questa squadra non le scopriamo di certo oggi – dichiara Domenico Sica, presidente della Genea – eravamo ben consapevoli di affrontare la squadra candidata alla vittoria finale del campionato e col fermo obiettivo di risalire immediatamente in Serie A1. Il Fondi può contare su giocatori esperti e già abituati al palcoscenico della massima serie, faccio loro i complimenti e sono certo che sapranno fare bene anche nella parte cruciale di questa stagione.

Dal nostro canto continuiamo a lavorare e a plasmare il gruppo che abbiamo a disposizione, sicuramente promettente è valido. Queste due sconfitte rimediate contro Fondi e Ragusa non ci destabilizzano affatto, abbiamo incontrato due squadre con un roster davvero competitivo ed allestite per vincere. Noi abbiamo operato in tutt’altro modo, ma fa piacere che questa scelta e il gioco conseguente che i ragazzi mostrano sia riconosciuto dalle squadre avversarie, dalle quali i complimenti non mandano. I risultati, a tempo debito, arriveranno e noi ci faremo trovare pronti sotto tutti i punti di vista.

Sinceramente mi aspettavo un qualcosa in più dai ragazzi, abbiamo commesso doversi errori peccando di lucidità e risultato a tratti nervosi. Ora, però, voltiamo pagina e pensiamo ai prossimi appuntamenti dove, assolutamente, dovremo farci trovare pronti”

 

 

 

foto ( credits: Vanni Caputo)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi