Beppe Vinci sul girone C

Il campionato di A1 maschile ha fermato le attività nell’ultimo week-end con lo svolgersi della tredicesima giornata. Il girone C vede un solo dominatore incontrastato, il Fasano, che guarda tutti dall’alto darsi battaglia, quella lotta che infiamma il secondo posto con ben tre squadre a contenderselo. Per fare il punto di questo raggruppamento abbiamo intervistato Beppe Vinci, allenatore dell’Albatro Siracusa, proprio una delle formazioni in bagarre play-off: “Il girone sta sicuramente rispettando le aspettative perchè il Fasano, al di là delle perplessità iniziali, è decisamente la squadra leader. Negli anni ha accresciuto una mentalità vincente e lo dimostra ogni partita sul campo. Riccobelli e Fovio sono due autentici mostri sacri, specialmente il secondo che ritengo essere il leader assoluto della squadra. Hanno un programma di crescita anche fondato sui giovani che si stanno inserendo perfettamente in una macchina ben organizzata, hanno buone chance di finire dritti alla final four. La lotta play-off ci vede protagonisti, devo ammettere che mi aspettavo qualcosa in più dai miei ragazzi, non dico che c’è delusione ma un pizzico di rammarico forse si. Oltre al Fondi poi c’è Conversano che, per me, non è assolutamente una sorpresa. L’anno scorso fecero già vedere le loro potenzialità e quest’anno ne stanno dando una chiara dimostrazione, Iballi è stata una perla che forse nemmeno loro si aspettavano ma è sicuramente un valore aggiunto. La seconda parte di campionato ci regalerà ancora tante emozioni perchè, tornando a noi, abbiamo tesserato due ottimi elementi come Adler e Morandeira. Il primo è un portiere di assoluto valore, sa comandare bene la difesa e va a completare una batteria di estremi difensori di tutto rispetto; il secondo è un centrale di un metro e novanta, uruguaiano, ottimo difensore che riuscirà a partecipare alla manovra nel migliore dei modi, ci darà nuove soluzioni e questo è fondamentale. Nella parte bassa sottolineo l’ottimo torneo del Città Sant’Angelo: compagine italiana, molto ostica e brava a non mollare. Così come, per quanto concerne i giocatori, evidenzio Filic del Gaeta che ha uno score impressionante, gioca veramente molto bene e con lui crescono anche tutti i suoi compagni. Cosa spero di trovare sotto l’albero? Innanzitutto il regalo ci è già arrivato con i sopracitati giocatori ed in più spero vivamente di trovare un campionato avvincente con un clima disteso e, perchè no, una maggiore attenzione sul nostro sport. Chiudo augurando a tutti gli appassionati Buone Feste ed in particolare a voi di HandballTime che continuate con il vostro lavoro certosino e preciso”. Un grazie al mister Vinci per le belle parole, la Redazione di HandballTime ringrazia e rincara la dose di Auguri.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi