Brixen, Ranalter: “Dobbiamo finire bene la stagione”

In serie A1 maschile, precisamente nel girone A, c’è una squadra da cui ci si aspettava qualcosa in più. E’ il Brixen di mister Kokuca che attualmente occupa l’ottava posizione, con soli dodici punti raccolti. Il Mezzocorona è di soli tre punti in ritardo, non volendo considerare il Musile in ultima posizione con zero punti, e questo non può lasciar tranquillo un ambiente che immaginava altri scenari ad inizio stagione. I play-off ormai sono un miraggio visto il quarto posto attualmente occupato dal Merano distante ben dodici punti: con cinque giornate al termine della regular season al momento viene difficile pensare che ci sia ancora qualche spiraglio. L’addio di Robertino Pagano ha sicuramente complicato i piani vista la sua importanza in fase realizzativa, non a caso era stabilmente nella Top10 dei marcatori dell’intera A1 insieme al compagno Uros Lazarevic. C’è però chi non vuole pensare a questo momento delicato e prova a caricare l’interno gruppo: è Michael Ranalter. L’ala sinistra, classe 1991, è stato premiato da “Handball Time” come realizzatore del gol più bello del girone A del mese di Dicembre (nel match contro il Bolzano ndr) e si è soffermato ai microfoni sul momento personale e di squadra: “Ho avuto due anni complicati perché non mi sentivo a mio agio. Quest’anno con il nuovo allenatore ho sentito su di me tanta fiducia, mi sono ripreso e sono riuscito a ritagliarmi un minutaggio molto elevato. Ho giocato sessanta minuti nel derby con il Merano e non voglio fermarmi qui, punto sempre a giocare il maggior numero di gare possibili. La classifica? Dobbiamo impegnarci per chiudere la stagione nel migliore dei modi. E’ vero che l’addio di Pagano ci ha fatto male, lui era molto importante per la nostra squadra e ci manca molto. Siamo sicuri che, a giochi conclusi, la società si muoverà per allestire una squadra molto competitiva: noi vogliamo i play-off”. Il prossimo avversario per Lazarevic&compagni si chiama Musile, il più leggero della compagnia sulla carta (sabato 28 Gennaio ore 19.00 ndr). Per i neroverdi sarà l’occasione giusta per riprendersi ed incrementare la distanza dal Mezzocorona, impegnato sul campo dei vice-campioni d’Italia del Bolzano. Il Brixen potrà contare sul suo caloroso e rumoroso pubblico per provare a conquistare l’intera posta in palio: il pronostico li vede ampiamente favoriti ma nello sport non si sa mai. Curiosamente, i ragazzi di Kokuca detengono la terza miglior difesa dell’intero girone A ma il secondo peggior attacco. Un dato che evidenzia quanto sia la metà campo offensiva il problema del Brixen di questa stagione nonché il peso dell’assenza di un giocatore come Pagano.

(Foto: Larcher Karin // Lazarevic al tiro contro il Merano ndr)

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi