Calise cup ad un mese dalla chiusura delle iscrizioni

Giorno 15 maggio  scade l’iscrizione agevolata della XXII edizione  del Calise Cup 2024 e già si sono iscritte ufficialente  7 squadre maschili e 3 femminili con  altre due nazione rappresentate Francia e Cipro, ad oltre un mese dal termine ufficiale delle iscrizioni. Intatto è partita, anche la campagna di pubblicizzazione e hanno gia dato la loro disponibilità a collaborare le ditte Energon , AMSPEC e la Triestina. La  XXXV edizione  del Memorial Calise con annesso il XXII  CALISE CUP tappa del Campionato Europeo di Beach handball  ha già inviato a tutte le Federazioni mondiali l’invito alla manifestazione con annesso promo  della “ Città di Gaeta “ realizzato grazie alla grande lavoro fatto da Diego Sasso e  Cosmo Di Schino e la ricerca fatta da Mauro Giannattasio e Antonio D’ Ovidio tra le foto ed i video prodotti dai partecipanti nell’ edizione 2023. Dal 21 al 23 giugno Gaeta sarà una delle 150 tappe europee ad ospitare un torneo di beach handball. “ Il nostro scopo “  dice il presidente del CUS Cassino  Carmine Calce “ è organizzare il miglior evento possibile!!,  anche perché si entra a far parte di una speciale classifica dove, la Commissione della Federazione europea, in base all’organizzazione, ai servizi, e tanti altri fattori, assegna dei punti (EBT points) che fanno accrescere il prestigio del torneo. Punti che serviranno, poi, alle squadre partecipanti  da utilizzare nella speciale classifica che premia  le migliori 10 squadre d’ Europa, con la partecipazione alle Finali del Campionato Europeo, riservato a squadre di Club, Edizione 2024 e noi siamo già a 443 e dovremmo rientrare tra i primi 10 tornei d’ Europa.

 

In questa edizione, l’ obiettivo rimane eguagliare il numero dei 500 punti EBT e la presenza di 40 squadre come già avvenuto in edizioni precedenti, pre covid,  ecco perchè sono state aggiunte le Categorie Under 12, Under 14, e under 16  maschile e femminile e la categoria Under 18 femminile, che diventeranno la forza trainante per i tornei futuri ed il torneo Marco Gianni inserito nel progetto integrazione tra atleti diversamente abili e giovani atleti ed i trofei Cerbone ed Ulda

Se, nella speciale classifica, il Calise Cup è tra i 10 tornei più importanti d’ Europa, il merito è anche della grande disponibilità che in questi anni hanno dato tutti gli stabilimenti Balneari della Spiaggia di Serapo, in particolare: Aurora, Serapide,  Miramare e Selene che mettono a disposizione i loro impianti e le loro strutture per far giocare e divertire tutti gli atleti ed che ospitano gratuitamente tutti i partecipanti al torneo; all’ Amministrazione Comunale e la Provincia  e gli  Istituti Nautico G Caboto ed Liceo E- Fermi  che mettono a disposizione le aule delle scuole per ospitarele squadre, e la molteplicità delle nazioni partecipanti, in questa fantastica cornice che è la città di Gaeta,

“ A questa XXII edizione del Calise Cup “ si prevede saranno rappresentate oltre 15 nazioni, tra squadre partecipanti, delegati e arbitri. Siamo già ad 13 con Bulgaria, Cipro  Croazia, Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Olanda, Polonia, Rep Ceca Slovacchia, Ucraina Svezia,  “ continua il presidente CARMINE Calce  “ sappiamo che ripetersi è sempre difficile e c’è sempre  un calo, cosiddetto “ ponderale “,  ma noi contiamo molto sui Campionati mondiali e le Olimpiadi in Francia  per  recuperare delle Nazioni extra europee in preparazione per tali eventi.  A tal fine, stiamo attivando un nuovo proggetto  contattando tutte le federazione e offrendo loro una opportunità  utilizzando, la Mostra dei documenti la nascita del beach handball a Tra Gaeta e le Isole Pontine “ GAETA NEL BEACH HANDBALL tra il 1992 e 2002 “. E ci siamo dati un obiettivo “ Gaeta Città dello sport su spiaggia “ e, per questo,  è stato tracciato un programma a lungo termine. Adesso stiamo lavorando sul beach handball e stiamo preparando i progetti con la FIGH e l’ EHF, ma contemporaneamente stiamo  mettendo le basi per allargare a tutte le discipline sportive su spiaggia grazie al CUS e al CUSI. Ma per riuscire abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti: dall’ Amministrazione, agli operatori turistici, ai ristoratori, agli operatori commerciali  e delle istituzioni…insomma abbiamo bisogno di Gaeta per Gaeta. Perché i concorrenti sono tanti e ben agguerriti comunque noi faremo il massimo delle nostre possibilità per riuscirci.

( foto Cosmo Di Schino)