CAMPIONI D’ITALIA DEVASTANTI; LA STAGIONE DEL CONVERSANO SI CHIUDE CON ALTRE 2 VITTORIE!

25 vittorie su 28 gare; 51 punti su 56 disponibili, en plein di punti casalingo (28 su 28) ed imbattibilità al Palasangiacomo che dura ormai da 2 anni e mezzo.

È vero, a volte i numeri non dicono tutto ma mai come in questa circostanza testimoniano l’essenza un campionato praticamente a senso unico, dominato dall’inizio alla fine, addirittura +13 sul Sassari prima inseguitrice che confermano la consapevolezza di aver fatto qualcosa di inimmaginabile, forse insperato ad inizio stagione e probabilmente irripetibile in futuro per qualsiasi altra realtà italiana.

E per chiudere la stagione al meglio sono arrivate altre belle prestazioni nonostante la matematica vittoria dello scudetto raggiunta ormai da 2 settimane e così ancora vittorie a Merano e Trieste. Nonostante una trasferta logisticamente e atleticamente molto faticosa è arrivata una chiusura degna di nota ad una stagione da incorniciare nella storia cinquantennale della pallamano conversanese.

Una stagione trionfale iniziata con la preparazione il 27 luglio scorso tra mille dubbi dovuti al momento storico delicato, partenze sofferte e con una squadra ampiamente rinnovata che ha saputo fare gruppo, stringersi nei momenti negativi, per la verità molto pochi, ed esultare nei momenti felici, tanti. La vittoria della Supercoppa Italiana, della Coppa Italia e dello Scudetto hanno riportato una ventata di entusiasmo in una città che vive di pallamano e che ha spazzato via anni di sofferenza sportiva alleviando le difficoltà legate alla pandemia.

Una città che fisicamente è stata assente dal Palasangiacomo per tutta la stagione ma che virtualmente ha abbracciato e sostenuto questi straordinari ragazzi giorno dopo giorno le cui gesta resteranno indelebili nello sport conversanese.

Adesso un po’ di riposo per tutti, tranne per i dirigenti sempre al lavoro per provare a rinforzare dove possibile la squadra; nelle prossime settimane infatti la società comunicherà le prime novità di mercato per la prossima stagione mentre in questo weekend ampio spazio alle formazioni giovanili maschili e femminili impegnate in Abruzzo nelle finali di categoria.

Spazio doveroso e importante perché i ragazzi sono il futuro e fondamentale è il loro apporto affinché, come recita la maglia celebrativa del triplete, LA STORIA CONTINUI…

Alessandro Tarafino:” Il bilancio non può che essere positivo, oltre le vittorie i ragazzi hanno dimostrato di stare bene insieme e di voler onorare il campionato e la società continuando a giocare fino all’ultima giornata. Hanno giocato sempre con voglia e determinazione anche dopo il mese di stop per il Covid e nelle ultime partite nonostante non ci fossero più obiettivi da raggiungere. Abbiamo dato spazio anche i ragazzi giovani che durante l’anno hanno giocato meno; colgo l’occasione per ringraziarli della loro disponibilità durante tutta la stagione, sono stati veramente preziosi per gli allenamenti e per l’amalgama del gruppo!”

 

 

 

Foto Vanni Caputo

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi