Canu: “No ai drammi, Verdeazzurro si risolleverà”

Si è chiusa la terza giornata del campionato di A2 maschile e, nel girone C, troviamo il Secchia Rubiera a punteggio pieno con 9 punti in tre partite. A chiudere la classifica c’è il Verdeazzurro Sassari che in trasferta contro il Follonica ha subito la terza sconfitta consecutiva. Il progetto della squadra sarda è ancora alle fasi iniziali e le sconfitte erano da mettere in preventivo nonostante non faccia piacere a nessuno uscire dal campo con un ko. L’allenatrice, Patrizia Canu, si è resa disponibile alla nostra redazione per parlare del momento della squadra e dei futuri risvolti di stagione: “Sapevamo che l’inizio del campionato sarebbe stato molto duro, siamo consapevoli delle difficoltà che la squadra sta passando ma è anche normale che uscire sconfitti non piace a nessuno. Le tre partite che abbiamo giocato fin qui hanno denotato tutte un unico problema: l’approccio alla gara. Tra primo e secondo tempo scendono in campo due squadre differenti: la prima quasi timorosa e la seconda battagliera. Purtroppo quando regali un tempo all’avversario non basta l’orgoglio per recuperare il gap accumulato, è un peccato perché se non fosse per questo avremmo ottenuto già dei punti. Dei tre incontri disputati fino ad ora il più grande rammarico è sorto dopo la sconfitta contro Massa Marittima, in casa, dove siamo stati quasi punto a punto fino al termine, peccato. Paghiamo lo scotto dell’ingenuità, è normale quando si ha un team formato da tutti ragazzi giovani, per il futuro ci impegneremo a limitare le leggerezze e cercare di modificare qualche aspetto del gioco. Un fattore importante è anche la nostra poca conoscenza degli avversari, avevamo messo in preventivo anche questo ma sappiamo che ci vuole un po’ di tempo per avere un quadro preciso di tutte le squadre. La prossima partita ci vedrà contro Modena, in casa, e proveremo a conquistare i primi punti perché recupereremo anche M’Baye, giocatore importantissimo per noi. Il campionato è lungo, i ragazzi hanno tanta grinta e una voglia di dimostrare notevoli, diremo la nostra”. Un in bocca al lupo, quindi, al Verdeazzurro per il prosieguo del campionato ed un ringraziamento a Patrizia Canu per la disponibilità da parte della redazione di HandballTime.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi