Cardaci: “Buona la prima, avanti così!”

La Jomi Salerno si è imposta, tra le mura amiche, per 25 a 21 contro l’Ariosto Ferrara partendo con il piede giusto in questo nuovo campionato. La squadra campana a parte i primi minuti di gioco non ha mai dato l’impressione di soffrire l’avversario imponendosi poi durante l’arco del match fino a gestirla nella parte finale. La difesa questa volta ha girato come il mister Cardaci voleva ed anche in attacco si sono viste diverse soluzioni sfruttando le peculiarità di tutte le atlete. Così l’allenatore siciliano a fine match “Partita intensa, eravamo un pò contratte all’inizio dove abbiamo un pò sofferto. Nella ripresa le ragazze si sono sciolte ed abbiamo portato a casa la vittoria anche dando spazio a chi di solito gioca meno una volta sul +10. Ancora risentiamo dei postumi di qualche acciacco muscolare e stiamo lavorando per trovare la miglior condizione. In Supercoppa la difesa non ha funzionato mentre oggi è il reparto che è andato meglio, al di là del risultato finale ci può stare dopo aver dato spazio ad altre atlete e quindi la tensione si è allentata un pò. L’anno scorso Ferrara ha sconfitto Salerno due volte quindi sono contento che abbiamo recuperato quantomeno la partita casalinga, in ogni caso il Ferrara quando recupererà alcune giocatrici importanti potrà lottare abbondantemente per i primi quattro posti. Arrivano adesso due trasferte consecutive e non sarà semplice, noi vogliamo accumulare più punti possibili quanto prima ma pensiamo giorno per giorno, senza fretta”. Però come non dare spazio anche alla protagonista della partita per la Jomi Salerno, Laura Avram, autrice di una super prestazione sia in difesa che in attacco con ben 8 reti segnate “Ho avuto in questa settimana abbastanza tempo per recuperare perchè prima della Supercoppa avevamo disputato alcuni tornei e non mi sentivo al top. Lo staff ha lavorato bene in questi giorni con la preparazione e questo mi ha aiutato. Oggi faceva molto caldo, lo spettacolo non è stato granchè perchè entrambe le squadre hanno subito molto l’alta temperatura ed era difficile giocare. Dopo un inizio così e così abbiamo trovato le giuste quadrature e siamo andate in vantaggio, azioni pulite sia avanti che dietro anche se c’è ancora il rammarico per quanto riguarda i gol avversari perchè arrivano sempre sui nostri errori. In Supercoppa le gambe non si muovevano come volevamo e si sono creati spazi per loro, stasera si è vista soprattutto un’altra difesa perchè le gambe giravano al meglio; sono fiera delle nostre ragazze più giovani che si stanno inserendo bene e ci danno una grossa mano, dopo tante sconfitte nella passata stagione ci voleva un’iniezione di fiducia anche perchè questo è un gruppo voglioso di imparare e recuperare. Abbiamo la fortuna di avere un allenatore paziente ed uno staff  che lavora sodo per mantenere il nostro livello alto, l’unione quindi sono convinto che arriveremo a Maggio da protagoniste”.