Carpi, Giannetta: “Abbiamo vinto con il cuore”

La Terraquilia Handball Carpi si conferma squadra dalle infinite risorse. Servono sessanta minuti di sofferenza ed una precisione impeccabile dai sette, metri al termine della gara per scacciare l’incubo della sconfitta in casa della “bestia nera” Città Sant’Angelo. Una gara bella ed equilibrata quella in terra abruzzese contraddistinta dai molti errori carpigiani ma da altrettanto cuore, necessario, a  quindici secondi dalla sirena conclusiva per recuperare una sfida che pareva irrimediabilmente compromessa. Soddisfatto al termine del match l’ala Angelo Giannetta che, attraverso l’ufficio stampa del club, non esita ad affermare… “Abbiamo portato a casa una vittoria importante in una serata dove nulla è girato per il verso giusto. Città Sant’Angelo comunque si conferma ancora una volta squadra molto ostica e battagliera, in modo particolare quando gioca tra le mura amiche”. L’ala del Carpi poi aggiunge… “Abbiamo conquistato due punti che ci torneranno molto utili nel prosieguo del campionato, punti che ci consentono di non lasciare troppo terreno alle nostre dirette inseguitrici. Dobbiamo – prosegue lo stesso Angelo Giannetta – essere comunque contenti, abbiamo ripreso la gara quando tutto sembrava davvero finito”. L’autore del gol del pareggio poi conclude… “La mia rete nei secondi conclusivi del match è il frutto di un piccolo errore da parte del Città Sant’Angelo, commesso nella foga di chiudere la gara, ma soprattutto della grande reattività di Giulio Venturi e Lukas Pikalek che hanno difeso benissimo e poi sono stati bravi a lanciarmi velocemente in contropiede. Con questa rete nel finale – conclude lo stesso Angelo Giannetta – sono stati idealmente pareggiati i conti con la gara d’andata: in quell’occasione infatti sbagliai il tiro del pareggio in occasione dell’ultimo possesso. Ora ho realizzato la rete, mi sono quindi riscattato”.