CASALGRANDE, GIORGIA DI FAZZIO: “IL LIVELLO DI QUESTE FINALI NAZIONALI SI PRESENTA SIMILE A QUELLO DEI RECENTI PLAY OFF PER L’A1″

Un nuovo appuntamento di assoluto spessore per la pallamano biancorossa: a partire da oggi, giovedì 10 giugno, le ragazze della Casalgrande Padana saranno di scena in Abruzzo nelle finali nazionali che assegneranno lo scudetto Under 20 – Youth League.

IL PERCORSO STAGIONALE. Il cammino delle nostre beniamine all’interno del campionato di categoria ha avuto inizio nel gennaio scorso, quando la formazione allenata da Giorgia Di Fazzio ha spadroneggiato nel girone disputato a Conversano: nell’occasione le casalgrandesi hanno superato Pontinia, Chiaravalle e la formazione di casa. In questo modo la Padana ha ottenuto a pieni voti l’accesso alla seconda fase: poco più di un mese fa, tra fine aprile e inizio maggio, le biancorosse hanno ottenuto la qualificazione alle finali riportando un lusinghiero 2° posto nel concentramento disputato al Pala Keope. Nella fattispecie, la compagine ceramica ha ottenuto due convincenti vittorie interne su Bressanone e Hac Nuoro: a seguire la Padana ha dovuto pagare dazio di stretta misura contro Cassano Magnago, rimediando una battuta d’arresto interna che comunque non ha impedito a Casalgrande di passare il turno.

LE FINALI NAZIONALI. Il programma delle finali Under 20 – Youth League si articolerà su quattro sedi: Chieti, Pescara, Montesilvano e Città Sant’Angelo. Le otto squadre partecipanti sono state suddivise in due gironi: la Casalgrande Padana fa parte del gruppo B insieme a Tushe Prato, Bressanone Sudtirol e Salerno, mentre il tabellone A comprende Cassano Magnago, Guerriere Malo, Mezzocorona e Mestrino. Entrambi i gironi si giocheranno con la formula delle partite di sola andata.

Per quanto riguarda nel dettaglio il programma delle biancorosse, il debutto è dunque previsto per oggi 10 giugno: a partire dalle ore 18.30, il Pala Castagna di Città Sant’Angelo (Pescara) sarà il teatro del duello tra le nostre beniamine e la Tushe Prato. Venerdì 11 giugno, due gare per la Casalgrande Padana: dalle ore 10.30 contro Salerno al Pala Santa Filomena di Chieti, poi dalle 18.30 contro Bressanone di nuovo a Città Sant’Angelo.

La giornata di sabato 12 sarà quindi dedicata allo svolgimento delle semifinali, anche a quelle che metteranno in palio i piazzamenti intermedi: per accedere alle semifinali scudetto incrociate, sarà necessario piazzarsi al 1° o al 2° posto nel proprio girone. La prima classificata del gruppo A affronterà la seconda del girone B a partire dalle ore 18: la seconda forza del tabellone A si confronterà invece con la vincitrice del gruppo B, dalle ore 19,30. Domenica 13 a Chieti le due finali maggiori: dalle ore 12 quella che assegnerà medaglia di bronzo, e dalle 15 la sfida che decreterà l’assegnazione del titolo.

La Federazione trasmetterà in diretta le partite in programma a Chieti: sia sul proprio canale Youtube, sia sul sito http://www.figh.it/finals-2021.html .

IMPRESSIONI. La partenza della Casalgrande Padana Under 20 alla volta dell’Abruzzo è fissata per oggi, nel tardo pomeriggio. “Dal punto di vista fisico, le notizie sono senz’altro buone – annuncia l’allenatrice biancorossa Giorgia Di Fazzio – Come è noto, abbiamo un organico molto simile a quello che ha appena affrontato gli spareggi per la promozione in A1: i play off hanno lasciato alle ragazze qualche piccolo e inevitabile acciacco, però si tratta di problemi che ora possono dirsi del tutto superati. A proposito dell’infermeria, siamo davvero contente di vedere la nostra centrale Gaia Lusetti finalmente in forma: alcuni inghippi fisici sopraggiunti negli ultimi due mesi l’avevano in parte tenuta a freno, ma adesso anche per lei è tutto risolto. Inoltre, ci presenteremo con l’organico al completo: presenti pure Melissa Lamberti e Laura Bertolani, che avevano saltato la seconda fase disputata a Casalgrande”.

La timoniera casalgrandese si sofferma quindi sui recenti trionfi della Prima squadra: “L’ascesa in massima serie e la conquista della Coppa Italia di A2 sono sicuramente due buoni motivi per avvicinarci a queste finali con rinnovata fibra motivazionale. Come è noto la composizione della nostra Under 20 è quasi uguale all’organico che ha appena raggiunto la promozione, guidato da Matteo Corradini: oltre a essere quanto mai gratificante sul piano dei risultati, l’esperienza dei play off si è rivelata molto utile per amalgamare ancora di più il gruppo di ragazze. Al tempo stesso, non credo che tutto ciò possa condizionare l’atteggiamento che avremo in campo – rimarca Giorgia Di Fazzio – Nella fattispecie, il livello tecnico di queste finali nazionali U20 non ha nulla da invidiare a quello dei play off per l’A1. Pure stavolta, per fare bene sarà necessaria una massiccia dose di impegno e concentrazione: l’intera squadra ne è pienamente consapevole, e dunque credo proprio che affronteremo ogni gara tenendoci ben alla larga da ogni possibile rilassatezza o supponenza”.

“Le insidie che incontreremo saranno tante, a partire dal girone davvero tosto che disputeremo – prosegue l’allenatrice delle Under 20 casalgrandesi – Salerno ha tutti i mezzi necessari per puntare con fermezza ed efficacia ai massimi risultati possibili: primo posto nel raggruppamento, e ovviamente titolo tricolore. Inoltre conosciamo Bressanone, avendola già affrontata durante la seconda fase al Pala Keope: in quell’occasione ci siamo imposte con largo margine, ma quella partita ci ha fatto capire una volta di più che la formazione altoatesina non regala davvero nulla. Poi, l’esordio con la Tushe Prato è tutt’altro che da sottovalutare: le toscane possono contare su numerose giocatrici di limpido talento, che non a caso hanno saputo mettersi in luce durante gli spareggi promozione”. Tra l’altro, il duello di domani sarà una singolare riedizione della finale play off: martedì 1° giugno, la Casalgrande Padana ha conquistato l’A1 sconfiggendo Prato per 35-23 nella semifinale decisiva.

“Ad ogni modo non sono affatto qui a lamentarmi per la conformazione del nostro girone, ci mancherebbe altro – aggiunge Giorgia Di Fazzio – Il tabellone A sarebbe stato ugualmente impegnativo, e forse ancora più equilibrato: pure l’altro raggruppamento comprende realtà con ottimi organici e grandi tradizioni, a cominciare da Cassano Magnago che rientra a pieno titolo tra le principali favorite in ottica scudetto”.

Obiettivi ambiziosi per la Casalgrande Padana, ma con la dovuta prudenza: “Il traguardo minimo a cui puntiamo sta nel piazzarci al 1° o al 2° posto nel girone, in modo da poter disputare la semifinale scudetto – afferma Giorgia Di Fazzio – Si tratta di una meta fattibile, ma non certo così scontata da raggiungere: con una sequenza di partite secche come quella che ci attende, ogni minimo passo falso o calo di concentrazione può avere un ruolo davvero determinante.

“Noi sappiamo bene di non essere in primissima fila per la conquista dello scudetto – prosegue la trainer biancorossa – Tuttavia sono certa che proprio per questo le ragazze saranno ancora più motivate e tenaci, animate dall’obiettivo di provare ad andare addirittura oltre le più rosee aspettative. Dalla nostra parte c’è sicuramente il fatto di poter contare su una squadra affiatata, che lavora insieme da 6 anni: peraltro, nel corso del tempo il gruppo è stato arricchito con innesti davvero importanti provenienti dal vivaio. Nel fronteggiare gli ostacoli che le finali nazionali ci presenteranno, bisognerà senza dubbio puntare su tre autentici tratti distintivi che caratterizzano la Casalgrande Padana Under 20: velocità nel gioco, compattezza difensiva e fortissimo spirito di squadra. Un tris di doti che nel corso del tempo ci ha portate davvero lontano, permettendoci anche di realizzare qualche sogno che sembrava impossibile da concretizzare. Contemporaneamente, dovremo eliminare o limitare il più possibile quegli errori banali che in alcuni frangenti stiamo continuando a commettere: sia a livello offensivo, sia per quanto riguarda la costruzione della manovra”.

 

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi