Cassa Rurale Pontinia, Asia Guidi rappresenterà il Lazio

A far crescere il prestigio dell’HC Cassa Rurale Pontinia, formazione di Pontinia che partecipa al campionato di serie A Beretta femminile, la massima serie nazionale di pallamano, è arrivata nei giorni scorsi l’elezione di Asia Guidi. L’ala sinistra della squadra del presidente Mauro Bianchi, studentessa di 22 anni, nata a Pontinia, è stata eletta come rappresentate degli atleti all’Assemblea Nazionale della Federazione. Di fatto la Guidi, eletta con 10 voti, sarà l’unica donna a rappresentare l’intera regione Lazio, insieme a Stefano D’Ettorre (Fondi, 2 voti), e avrà voce in capitolo nei momenti di confronto, nelle elezioni e nella vita federale in rappresentanza del movimento laziale.
«Sono molto felice per questo risultato perché testimonia il valore della nostra società, un progetto costruito nel tempo da una storia quasi trentennale che ora sta continuando con la professionalità di sempre e con l’asticella leggermente alzata – ha spiegato il presidente Mauro Bianchi, accompagnato dal direttore sportivo Luca Geminiani – sono anche molto contento che sia stata eletta la nostra Asia, una ragazza di Pontinia, che è in questa società fin dal settore giovanile e rappresenta, insieme alle altre compagne, un’atleta capace di guadagnarsi sul campo la promozione nella massima serie».
Asia è iscritta al corso di laurea di comunicazione pubblica e d’impresa presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università La Sapienza di Roma. «Per me è un ruolo che potrei definire inaspettato, anche per il numero di voti che ho ricevuto, ma sono consapevole che si tratta di un ruolo importante da cui derivano responsabilità e nella mia ottica c’è anche quello di promuovere la pallamano nella nostra regione dove il numero di squadre potrebbe aumentare in futuro – ha commentato la Guidi – Sono in questa società da quando avevo sei anni, ora ne ho 22, per me è stato un sogno realizzato quello di arrivare in serie A Beretta. In questo primo anno della massima serie è tutto diverso ma è da molto tempo che aspettiamo questo salto: qui è un mondo nuovo, sicuramente più impegnativo».
error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi