Cassa Rurale Pontinia, il diesse Luca Geminiani: “Abbiamo un progetto molto solido”

«Vogliamo lavorare come una società con idee molto chiare e con progetti molto solidi». Luca Geminiani è il direttore sportivo del Cassa Rurale Pontinia e ha le idee chiare su quella che sarà la serie A Beretta di pallamano femminile che verrà. «Abbiamo questa idea condivisa tra presidente, dirigenza e allenatori, intendiamo continuare nell’immediato a investire e programmare nelle scuole e di conseguenza nei settori giovanili e poi puntare in questi cinque anni a una crescita costante» spiega il ds che, in questa fase in cui la preparazione sta per iniziare, ha un ruolo molto delicato e importante. «La risposta di Pontinia è sempre stata positiva e l’enfasi e l’attenzione è notevolmente rafforzata nel torneo organizzato nello scorso settembre, in concomitanza con il compleanno del nostro compianto capitano Marica Bianchi, in quella circostanza abbiamo sentito veramente molto affetto e considerazione nei nostri confronti – racconta Luca Geminiani – il Comune di Pontinia e le varie istituzioni del territorio hanno onorato e presenziato il nostro Club dandoci forza e spinta, così siamo sicuri che faranno il possibile anche per sostenerci nel miglior modo possibile nel massimo campionato italiano di pallamano, che poi è anche un vanto per l’intera comunità che rappresentiamo». Poi il direttore sportivo della squadra sposta l’attenzione sul momento storico che tutte le realtà sportive stanno vivendo. «Vorrei cogliere l’occasione per ringraziare tutti gli sponsor che, nonostante il periodo delicato legato al Covid, non ci hanno abbandonati – chiarisce il dirigente – Il dialogo con il Comune c’è, con un’aria a nostro avviso di massima collaborazione, con amministratori e assessori sempre pronti al dialogo con aperture positive su quello che sarà l’impegno tra serie A1 Beretta, A2 giovanile, Under 20 nazionale e Under 15». Sotto il profilo tecnico la squadra è affidata a tecnici di grande esperienza. «Conoscendo il carisma e la competenza di chi allenerà la squadra, supportato dagli altri due allenatori, mi aspetto dalle ragazze un passaggio graduale ma necessario verso una mentalità professionistica che già in questa fase è sicuramente presente».

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi