Cassa Rurale Pontinia torna a casa con un solo punto dalla doppia trasferta

L’HC Cassa Rurale Pontinia torna a casa con un solo punto dalla doppia trasferta, in meno di 24 ore, nella serie A Beretta femminile. La formazione del presidente Mauro Bianchi, chiamata agli straordinari per recuperare le sfide non giocate nel periodo di stop per il Covid, è stata costretta a giocare il sabato con le vicentine del Malo e la domenica in casa del Ferrara: sconfitta a Malo (34-27) e pareggio all’ultimo respiro subìto a Ferrara (32-32), con il gol finale dell’Ariosto arrivato proprio all’ultimo istante grazie a un rigore concesso dagli arbitri per un fallo di Podda. Il match di Ferrara, valido per la nona giornata di ritorno del massimo campionato nazionale di pallamano femminile, si sarebbe dovuto giocare il 6 marzo scorso, periodo durante il quale il Pontinia era bloccato dal Covid che ha fermato la squadra per oltre 45 giorni. Ora in classifica il Pontinia è sesto con 27 punti in 22 partite e con altri due match da recuperare: l’obiettivo resta
«Con il Ferrara ho visto una reazione importante di molte giocatrici dopo la sconfitta del giorno precedente, una reazione di chi merita di indossare ancora la nostra maglia – taglia corto coach Nasta – peccato per il risultato finale ma questa è la pallamano, nel bene e nel male». Al commento amareggiato del coach ha fatto seguito l’analisi del presidente. «Anche con un grande svantaggio, questa volta, ho visto un grande attaccamento e determinazione per portare a casa un risultato positivo – aggiunge il presidente Mauro Bianchi – C’è un po’ di amaro in bocca per il pareggio finale che abbiamo subìto ma, analizzando l’andamento della partita, il pareggio possiamo considerarlo abbastanza giusto come risultato finale. Questo tour de force ha provato molto le nostre atlete ma non finisce qui perché mercoledì giochiamo ancora contro il Mestrino e poi in casa contro Oderzo»
L’avvio di partita vede il Pontinia ancora arrugginito e con le scorie della seconda trasferta consecutiva in meno di 24 ore. Passano 90 secondi e il Ferrara è già avanti 3-1, Squizziato è una furia e si mette sulle spalle il Pontinia con tre gol a raffica (3-4) la sfida è avvincente e si procede a ritmi alti fino al 4-5 con le laziali che mettono il naso avanti. A metà del primo tempo il Pontinia si spegne e il Ferrara segna cinque volte consecutive, un break devastante (9-5) che permette poi al Ferrara di crescere ancora trovando costantemente sei gol di vantaggio (12-6, 15-9, 16-10), poi nel finale di primo tempo è ancora Squizziato (con Storm e Podda) a trascinare il Pontinia, permettendo di chiudere con uno svantaggio meno doloroso (17-14). In avvio di secondo tempo Ferrara cresce (20-16) ma Bordon interviene bene in un paio di circostanze e il Pontinia si scuote: con Squizziato, Storm e Podda, la squadra di Nasta prima ricuce fino al 21-20 poi impatta sul 21-21 (Judge Storm) dopo dieci minuti di gioco. La sfida cresce d’intensità, il Pontinia ruggisce e trova il vantaggio con il gol del portiere Bordon (21-22) grazie un tiro preciso da porta a porta che fa sorridere il presidente Mauro Bianchi. Il Pontinia passa così dal -6 del primo tempo al +5 del 23-29 realizzato da Podda: la formazione laziale sembra in controllo della partita fino al 25-30, poi il Ferrara ricuce (28-30), Bassanese ringhia con una notevole serie di gol culminata con quella su rigore del 28-31. Il finale è incredibile: Crosta tiene a galla il Ferrara (30-31), ma Bassanese a 40” dalla sirena è precisa insaccando dall’ala (30-32) e riportando avanti le sue, anche se la sfida non è finita perché il Ferrara prima accorcia (31-32) poi beneficia anche del rigore a tempo ormai scaduto che vale il 32-32.
Il giorno precedente il Pontinia aveva ceduto a Malo (Vicenza) 34-27 al termine di una sfida in cui la formazione di coach Giovanni Nasta aveva pagato l’appannamento dopo la partita di mercoledì scorso con l’Erice: il primo tempo s’era concluso 14-9 e per le vicentine Bernardelle (12 gol) e il portiere Dyulgerova hanno fatto la differenza, creando tanti problemi a un Pontinia apparso scarico e poco lucido.
(sabato 24 aprile 2021)
GUERRIERE MALO – HC CASSA RURALE PONTINIA 34-27 (14-9 p.t.)
GUERRIERE MALO: Dyulgerova, Bernardelle 12, Bisevac, Dalle Fusine 4, De Zen 5, Faccin, Lain 3, Losco 5, Miastrello 2, Peruzzo, M. Pozzer 3, A. Pozzer, Spagnolo, Spigolon, Zambon, Zanella. All. Menin
HC CASSA RURALE PONTINIA: Bordon, Galletti, Barbosu 6, Bassanese 3, Bernabei 2, Bianchi 1, Conte, Di Prisco 1, Guidi 1, Podda 1, Put 1, Rueda 6, Squizziato 5. All. Nasta
Arbitri: Prandi e Ambrosetti
(domenica 25 aprile 2021)
ARIOSTO FERRARA – HC CASSA RURALE PONTINIA 32-32 (17-14 p.t.)
ARIOSTO FERRARA: Buhna, Crosta 8, Fabbricatore 1, Ferrara, Mandredini 2, Marrochi Ongay 6, Ottani, Panayotova 2, Rossignoli, Soglietti 12, Tanic 1, Verrigni, Vitale. All. Britos
HC CASSA RURALE PONTINIA: Bordon 1, Galletti, Barbosu, Bassanese 6, Bianchi, Conte 3, Di Prisco, Guidi, Judge Storm 4, Podda 6, Rueda 1, Squizziato 11. All. Nasta
Arbitri: Corioni e Falvo
error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi