Cassa Rurale Pontinia torna da Leno con una vittoria pesante

 L’HC Cassa Rurale Pontinia torna dalla trasferta bresciana di Leno con il sorriso. La formazione pontina del presidente Mauro Bianchi s’è imposta 20-30 blindando per ora la quarta posizione con i suoi 12 punti, quattro in meno del Mestrino terza forza del campionato. Alla luce di questa prestazione salgono a 268 le reti totalizzate dal Pontinia con Panayotova protagonista di nove centri, in evidenza anche Barbosu e Colloredo con quattro gol ciascuna, tre reti per Podda, Squizziato e Bassanese.
«Abbiamo portato a casa i due punti e questa è la cosa più importante – taglia corto coach Matteo Bellotti, alla guida del Club con Giovanni Nasta – Per noi è stata una buona partita e giocata con concentrazione, sopratutto a livello difensivo e le giocatrici hanno avuto un buon atteggiamento, hanno superato i momenti difficoltà gestendo bene il risultato. Se guardassimo solo il punteggio potrebbe sembrare una partita a senso unico ma ci sono tante cose In cui possiamo e dobbiamo migliorare: non è stata una sfida semplice e per questo bisogna fare i complimenti a tutte le giocatrici perché arriviamo da un periodo non facile, in cui non tutte le atlete sono al 100% della forma fisica a causa di infortuni. La grande disponibilità a dare tutto nonostante i problemi manifesta la voglia che hanno di dimostrare il loro valore, sia individualmente che come gruppo, ed è un atteggiamento raro e non scontato che mi piace sottolineare».
A Leno l’HC Cassa Rurale Pontinia ha chiuso il primo tempo in vantaggio di tre gol (13-16).
«Abbiamo giocato un buon primo tempo nonostante loro siano riuscite a contenerci bene in difesa, tanto è vero che il risultato della prima frazione ci vedeva in vantaggio solo di tre reti – ha aggiunto Eleonora Colloredo – Hanno funzionato bene le prime fasi e il gioco veloce, mentre a inizio secondo tempo abbiamo creato un gap di vantaggio che ci ha permesso di rallentare le manovre di gioco. Nonostante ciò abbiamo tenuto bene sia in fase difensiva che offensiva vincendo la partita come meritavamo. A mio parere dopo la pausa di novembre, siamo tornate in campo con un bel gioco come dimostra il risultato netto di questa partita e l’ottima prestazione contro la capolista Brixen. Tutta la squadra ha ottime sensazioni in questo momento e ci auguriamo di fare altri due punti per chiudere il girone d’andata e tornare dopo la pausa natalizia ancora più fiduciose e consapevoli di quello che è il nostro potenziale».
Anche Bianca Barbosu è particolarmente soddisfatta e felice per il risultato positivo. «Sapevamo che non sarebbe stata un partita facile – ammette la giocatrice del Pontinia – Nel secondo tempo siamo entrate con una testa diversa e abbiamo evitato gli errori del primo tempo: dopo più bassi che alti, siamo riuscite a portarci a casa questi due punti che ci hanno alzato l’umore anche se ovviamente dobbiamo già pensare alla prossima partita».
LENO – HC CASSA RURALE PONTINIA 20-30 (13-16)
LENO: Franceschini, Sitzia, Bellu 4, Pugliara, Farise, Toninelli, Notarianni 6, D’Ambrosio, Lanfredi 3, Convalle, Turina 2, De Angelis, Anelli, Lavagnini, Costa 4, Put 1. All. Bravi
HC CASSA RURALE PONTINIA: Ramazzotti, Di Giugno, Podda 3, Squizziato 3, Di Prisco, Conte 1, Colloredo 4, Bernabei, Davoli 1, Rueda 2, Bassanese 3, Panayotova 9, Barbosu 4. All. Nasta – Bellotti
Arbitri: Limido e Donnini