Cassano Magnago, vittoria esterna contro il Cingoli

Finalmente! Dopo tanti anni il campionato italiano di massima serie torna, in occasione della sua 50° edizione, al girone unico e i ragazzi del Cassano hanno lottato con le unghie e con i denti per mantenere il diritto a parteciparvi. Le emozioni per una “prima” di campionato sono sempre tante, non importa quanti partite tu abbia giocato, la voglia di scendere in campo dopo tanti allenamenti è enorme ed il fatto che affronti un’avversaria nuova che l’anno scorso era nel girone centro aggiunge ulteriore adrenalina.
Il Pala Quaresima di Cingoli è pieno, anche il pubblico è pronto alla nuova stagione ed alle 18.00 con il fischio della coppia arbitrale Simone-Monitillo iniziano le danze. Il primo gol della nuova stagione è per Dmitri Gallazzi, lesto ad intercettare un passaggio degli avversari ed ad involarsi in contropiede. Ma niente illusioni, il classico gioco in velocità dei ragazzi amaranto viene ben gestito e controllato dai marchigiani e questo primo contropiede rimarrà uno dei pochi di tutto il match. Mister Kolec deve quindi affidarsi alla difesa profonda guidata magistralmente da un sontuoso Ivan Scisci e coadiuvata da un ottimo Luca Monciardini tra i pali. Primo tempo che scorre via abbastanza tranquillo con il Cassano che tenta varie volte l’allungo, dando l’impressione di poter aver ragione presto dell’avversario con belle giocate in attacco di Milanovic e Moretti ma con il Cingoli determinato a non farsi staccare in maniera definitiva. 12-14 e tutti negli spogliatoi. Secondo tempo ed i nostri ragazzi alzano finalmente il ritmo, sfruttando l’altra novità di questa stagione che permette di portare 2 giocatori in più a referto, con continue rotazioni degli uomini a disposizione e verso il decimo della ripresa c’è il break definitivo, con 2 contropiedi e soprattutto con il Cingoli che prova il tutto per tutto attuando la tattica dell’extraplayer giocando senza portiere ma i cassanesi ne approfittano rubando 3 palloni di fila e realizzando altrettante reti a porta vuota. Preso un vantaggio rassicurante di 6/8 reti si arriva al triplice fischio finale sul risultato di 23-32 senza ulteriori problemi e con i primi 2 punti messi in cascina. Buone le indicazioni per Mister Kolec da questa prima partita ed ora appuntamento a sabato prossimo quando a far visita agli amaranto saranno i trentini del Pressano.
Cingoli – Cassano Magnago 23 – 32 (primo tempo: 12 – 14)
Cingoli: Ilari 3, Garroni 1, Ciattaglia, Nocelli 4, Mangoni 2, Chiaraberta, Camperio 1, Trillini 4, Alvarez 2, Colleluori, Analla, Strappini 1, Gentilozzi, Randes 3, Danti, Matijasevic 2. All. Nocelli
Cassano Magnago: Ilic, Scisci, Fantinato 2, Moretti 8, Monciardini, Saitta, Milanovic 7, La Mendola 3, Bassanese 1, Cenci 1, Gallazzi Dm. 2, Gallazzi De. , Possamai 4, Dorio, Bortoli 4, Luoni. All. Kolec
Arbitri: Simone – Monitillo
error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi