Chiantibanca Tavarnelle, sconfitta contro Cologne

Due sconfitte pesanti per Chiantibanca, anche se prevedibili vista la programmazione della settimana: il difficile recupero di mercoledì 8 a Città S.Angelo e, dopo soli tre giorni, la trasferta a Cologne (BS) di sabato scorso. La gara in Abruzzo, con una squadra fortemente rimaneggiata, non ha avuto storia: gli angolani hanno avuto terreno facile contro un Tavarnelle smarrito e mai in partita. Altra storia, invece, per l’incontro di sabato 11 a Cologne. Mister Pelacchi schiera la formazione tipo e per tutto il primo tempo si assiste ad un bello spettacolo di pallamano: difesa strettissima dei padroni di casa, non meno attenta quella tavarnellina, buone azioni di rimessa  dai due fronti, un punteggio che rimane in equilibrio con qualche vantaggio addirittura dei chiantigiani (al 25′ 11-13 e al 28′ 13-15). Si va negli spogliatoi con un 15-15 che poteva far ben sperare. Nella ripresa, dopo i primi 10′ che ricalcano l’andamento del primo tempo (al 40′ 21-20), si cominciano a vedere i segni di un affaticamento della squadra: qualche errore in fase conclusiva e diversi svarioni in difesa da parte dei bianco verdi, consentono ai bresciani di gestire con più sicurezza l’incontro. Nonostante tutto, però, il Tavarnelle stringe i denti e non molla, recuperando più volte i goal subiti e non consentendo agli avversari di far impennare il punteggio a loro favore. L’incontro si conclude con il risultato finale di 30-27 ma, per la mole di lavoro espressa in campo, non c’è niente da recriminare. Il Cologne si conferma un’ ottima compagine e con questi tre punti dovrebbe aver conquistato il 5° posto, buon piazzamento per i play-out.  Diverso il discorso per Tavarnelle, attualmente ancora al sesto posto grazie alla sconfitta del Cingoli. Sarà determinante proprio la gara di sabato prossimo (18/2 ore 21,00 al Palafrancioli di Colle V.E.) contro l’Ancona: la vittoria terrebbe a distanza i Cingolani che hanno un solo punto di svantaggio. La società si aspetta quel pubblico delle grandi occasioni che è sempre stato di grande aiuto nei momenti forti. LE GIOVANILI:  Alti e bassi per le giovanili: l’Under 18, reduce dalla bruciante sconfitta a Massa Marittima domenica 5 febbraio, torna a mani vuote anche da Borgo S.Lorenzo dove si infrangono le speranze di poter conquistare per il secondo anno consecutivo la vittoria di questo campionato. Il Fiorentina domina tutto  il primo tempo, mettendo in forte difficoltà la squadra di mister Pierattoni. Si arriva addirittura nella seconda frazione, a 10′ dalla fine, ad uno svantaggio clamoroso di -12 (30-22). Soltanto negli ultimi minuti, i bianco verdi si svegliano dal torpore e riescono addirittura a recuperare 11 lunghezze. L’incontro si chiude sul 34-33 a favore dei mugellani, che scalzano Tavarnelle dal secondo posto in classifica (per differenza reti). Sconfitta anche l’Under 12 a Poggio a Caiano (24-5) mentre l’Under 16, in controtendenza, inanella una nuova vittoria a Montecarlo (24-35) posizionandosi al secondo posto in classifica a soli tre punti dalla capolista Arezzo che dovrà venire a Tavarnelle per la gara di ritorno. SERIE B: Dopo la bella prestazione di domenica 5 contro il Bastia, la seconda divisione del Tavarnelle in serie B ha subito una sconfitta casalinga bruciante, all’ultimo secondo, dal Firenze La Torre. La gara, dopo un primo tempo giocato ad alti ritmi e rimasto in perfetta parità (16-16), ha visto una seconda frazione dominata fino a 10′ minuti dalla fine dai padroni di casa. I chiantigiani si sono visti mangiare negli ultimi 10 minuti, un vantaggio di ben 6 reti (al 50′ 28-22) e soprattutto, sul pareggio (30-30), a pile esaurite, su un fallo all’ultimo minuto, hanno dovuto subire un rigore che ha sancito una dolorosa sconfitta (30-31).

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi