Cologne, capolista non per caso

Due partite, due vittorie, primato solitario. Non poteva esserci partenza migliore in campionato per il Metelli Cologne, compagine del girone B di A1 maschile. All’esordio è arrivata una netta imposizione sul campo della neo-promossa Modena (14-19 il finale dopo una gara messasi in discesa una volta raggiunto un vantaggio di 4-13) e in seguito la prima gioia casalinga contro il Carpi (33-27). Due successi che hanno fiondato i grigio-fucsia in testa solitaria del raggruppamento ed alimentato i sogni di gloria. Attenzione, sia chiaro, è ancora molto presto per i voli pindarici ma questa compagine può davvero recitare un ruolo importante in questa stagione. L’anno scorso, da neo-promossa, ha chiuso il campionato al 5° posto, maturato dopo la Poule Retrocessione, dimostrando più volte di poter essere un’insidia per qualsiasi squadra grazie al gioco corale e qualche individualità che spiccava in alcuni frangenti (Soldi su tutti ndr). In estate sulla panchina c’è stato l’avvicendamento-bis tra Carlos Britos e Pippo Kokuca: il primo ha dato le dimissioni e il secondo lo ha sostituito. Un anno fa la dinamica fu inversa con Kokuca che lasciò dopo aver portato la squadra in massima serie in seguito alla vittoria del campionato di A2. Ora il mister, che ben conosce ambiente e squadra, è tornato con ancora più voglia di far bene come sottolineato il giorno della sua ufficialità: “Due stagioni or sono mi sono trovato molto bene qui a Cologne, avevo lasciato un lavoro in sospeso. Sono molto contento di tornare, ringrazio anche in questo caso la società che mi ha dato la possibilità di riprendere il lavoro che avevo interrotto”. Il tecnico può fare i conti con l’intero roster della scorsa annata, confermato in blocco, e sull’apporto di alcuni giovani interessanti. La forza del gruppo si evidenzia anche dal numero di reti distribuite all’interno dalla squadra: 7 giocatori a segno contro il Modena e ben 9 contro il Carpi. In un girone B che vede proprio la formazione emiliana e il Romagna notevolmente ridimensionate, il Cologne ha tutti i mezzi per insidiare il Bologna United e contendersi la vittoria finale fino all’ultimo turno. Dopotutto, chi ben comincia…

(fonte foto: pagina Facebook ASD Pallamano Cologne)

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi