Conversano da applausi, ma in semifinale vola il Carpi

Solo tanti applausi convinti per l’Accademia Pallamano Conversano al termine dei quarti di finale di Coppa Italia contro il Carpi. Nella sfida dell’esordio biancoverde alle Final Eight in corso di svolgimento a Lavis, la banda di mister Alessandro Tarafino tiene testa all’ambiziosa compagine emiliana arrendendosi soltanto in un finale concitato ed emozionante.
Rispetto all’ultima sfida di regular season con il Gaeta il tecnico biancoverde deve fare a meno di Minunni, ma ritrova Ninni D’Alessandro il quale si accomoda in panchina. Il “sette”iniziale conversanese, infatti, è formato da Mattia e Jacopo Lupo, Iballi, Bobicic, Corcione, Martino (nella foto di Diego Bettini) e Vicenti. L’avvio è molto equilibrato e avvincente. Il Carpi prova a scappare supportato dalle giocate di Brzic e dalle parate dell’ex Jurina, ma il Conversano risponde prontamente grazie ad un Iballi tornato finalmente padrone della zona centrale del campo ed un Mattia Lupo sempre molto attento. L’equilibrio, dunque, regna sovrano fino a pochi minuti dall’intervallo quando il Carpi trova il break giusto per andare al riposo sul +3 (15-12). La risposta dei pugliesi arriva ad inizio ripresa, merito di una squadra che non si scompone e che continua a credere nella grande impresa. Ai biancoverdi bastano pochi minuti per impattare nuovamente il match e per far tremare tremendamente un Carpi sorpreso dall’intraprendenza conversanese. Bobicic prima e Iballi dopo falliscono l’opportunità per mettere per la prima volta la freccia, aprendo di fatto le porte al nuovo allungo emiliano. Ancora una volta, però, capitan Fantasia e compagni trovano le forze per rialzarsi e per rifarsi sotto: Bobicic timbra il 24-23 che permette all’Accademia di tornare sul -1, mentre poco più tardi Iballi sbaglia dai sette metri il rigore del possibile pareggio. Per il Conversano è la condanna definitiva anche perchè nel finale il Carpi fa valere la propria esperienza centrando il successo con il timbro finale dell’altro ex, Sperti. Finisce 27-25 per gli emiliani che volano in semifinale dove affronteranno il Fasano. Il Conversano, invece, domani se la vedrà con il Trieste nel Placement Round 5°-8° Posto. Così Mattia Lupo ai microfoni di www.pallamano.tv al termine della partita: “Abbiamo lottato fino alla fine e siamo molto dispiaciuti e rammaricati per questa eliminazione. Il risultato parla chiaro, ma usciamo a testa altissima dopo questa partita contro Carpi. Domani affrontiamo il Trieste e vogliamo onorare questa maglia e questa competizione nonostante la sconfitta di oggi. Abbiamo un progetto da portare avanti con il mister consapevoli che siamo un gruppo giovane che sta crescendo. Quindi testa bassa e lavorare”.

Terraquilia Carpi – Accademia Pallamano Conversano 27-25 (p.t. 15-12)
Terraquilia Carpi: Jurina, Rossi, Basic 1, Beltrami, Brzic 2, Cuzic 9, D’Angelo, Hristov 3, Leonesi, Nardo 2, Opalic 1, Parisini 2, Sperti 7, Ceso. All: Sasa Ilic
Conversano: Nebbia, Carso, Corcione, D’Alessandro F., Fantasia 4, D’Alessandro V., Lupo J. 1, Lupo M., Martino 7, Recchia S., Recchia M., Vicenti 1, Iballi 5, Bobicic 7. All: Alessandro Tarafino

Ufficio Stampa Accademia Pallamano Conversano

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi