Conversano sfida Trieste, mister Tarafino: “Per me non sarà mai una partita come le altre!”

Scudetti, tradizione e rivalità sportiva! E’ questo, in sintesi, Conversano-Trieste. Un confronto che ha caratterizzato decenni di pallamano e che, nonostante le odierne ambizioni ed i roster rinnovati, rappresenta sempre una sfida dal sapore particolare. Le due squadre arrivano al match con umori e classifiche diametralmente opposti; i biancoverdi sono reduci dalla bella vittoria di Sassari e vogliono continuare a confermare le buone prestazioni fornite in questo inizio di stagione. Dall’altra parte i triestini guidati da Andrea Carpanese sono ancora a zero punti e sicuramente arriveranno al Palasangiacomo con tanta voglia di riscatto. “Sono contento di come ci stiamo allenando – afferma il mister biancoverde Alessandro Tarafino – abbiamo una buona preparazione fisica ed una discreta intesa tecnica; certo siamo solo all’inizio e dobbiamo migliorare tanto, la strada intrapresa è quella giusta ma è ancora molto lunga e piena di ostacoli!” Alessandro Tarafino, è il recordman di scudetti della pallamano italiana, per lui 14 titoli in carriera da giocatore di cui ben 12 conquistati tra Conversano e Trieste (5 e 7 rispettivamente). Proprio per il suo trascorso alabardato “Tara” sa benissimo che, nonostante le difficoltà dei giuliani, quello di sabato è un match impossibile da sottovalutare: ”E’ innegabile che giocare contro Trieste per me rappresenta sempre una sfida molto particolare ma anche per tutto l’ambiente di Conversano. Loro sono una squadra giovane che corre molto e non ha nulla da perdere; noi dobbiamo cercare di fare dei passi in avanti nel nostro gioco. Soltanto mantenendo la stessa intensità difensiva mostrata nelle prime partite potremo portare a casa il risultato”. In estate la piccola rivoluzione tecnica da cui ha preso forma il nuovo Conversano targato Tarafino: “Sono molto contento della squadra che ho a disposizione quest’anno, è vero abbiamo perso qualche elemento di esperienza rispetto all’anno passato ma spero che attraverso il gioco di squadra e una serenità maggiore nel gruppo riusciremo ad ottenere degli ottimi risultati. Sono soddisfatto dei nuovi innesti, di come si sentono già parte integrante del gruppo e di come stanno cercando di seguire lo spirito e l’attaccamento che hanno i giocatori che sono nel gruppo da più tempo. Una menzione particolare anche ai giovani che vedo molto motivati e pronti a seguire i loro compagni più esperti!!” Appuntamento da non perdere, dunque, sabato 21 settembre alle ore 19.00 al Palasangiacomo.  INGRESSO A SOLI 3€ – bambini e ragazzi fino a 15 anni INGRESSO GRATUITO!

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi