Coppa Italia/F, Cassano Magnago supera Estense e vola in semifinale

La gara che inaugura la 26^ edizione della Coppa Italia femminile è Cassano Magnago – Estense Ferrara, le due compagini che si sono contese il quarto posto in campionato fino all’ultima giornata. A qualificarsi per le semifinali sono le lombarde che si aggiudicano il match con il punteggio di 29-19 : risultato mai in discussione con le ragazze allenate da Beltrame sempre in vantaggio. L’Estense Ferrara ha pagato un approccio sbagliato alla gara e la piccola reazione della ripresa non è bastata.

La Partita

Il primo tempo è chiaramente nel segno dell’estremo difensore lombardo Barbara Meneghin capace di parare ben QUATTRO tiri dai 7 metri e due contropiedi alle ragazze allenate da Lazar. Questo, però, non è sinonimo di dominio emiliano, anzi. I primi trenta minuti hanno visto un Estense Ferrara decisamente in difficoltà soprattutto nella prima metà della frazione: azioni d’attacco confuse, tante palle perse e poche idee. Di contro il Cassano entra in campo con piglio differente e piazza subito un break importante di 5-0. Per le emiliane la prima rete arriva solo al minuto 14 con Trombetta, chiaro segno delle complicazioni affrontate dalle bianco blu. L’inerzia del primo tempo difatti non cambia mai restando saldamente nelle mani delle lombarde che si portano sull’8-3 al 20’ e poi sul 12-7 con cui chiudono in vantaggio il primo tempo. Molto bene Losio e Del Balzo per il Cassano Magnago mentre nelle fila emiliane si salvano in poche. Il secondo tempo riparte su buoni ritmi con azioni molto rapide ma che peccano di precisione in fase realizzativa. Si resta così sul +5 Cassano che conduce senza problemi allungando anche sul +8 al 15’ (21-13) grazie ancora all’ottima Losio ma anche alle zingarate di Bagnaschi. Nell’Estense, che in questa seconda parte gioca con ben altro piglio, si contraddistingue Trombetta che però non viene ben coadiuvata dalle compagne. Nella seconda metà della ripresa l’Estense sbaglia a ripetizione offrendo al Cassano Magnago l’allungo sul +11 (24-13) con 4 reti consecutive nel segno di Del Balzo, autentica dominatrice in questa fase. Il tecnico Lazar le prova tutte ma la manovra emiliana non sortisce benefici, sull’altra panchina invece Beltrame ruota saggiamente le sue ragazze che non perdono mai incisività. L’ago della bilancia, con il passare dei minuti, pende sempre dalla parte delle lombarde che volano sul +13 (28-15) al 25’ chiudendo, difatti, i conti. Nel finale c’è gloria anche per le giovani del Cassano Magnago che al fischio finale si aggiudica la vittoria per 29-19.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi