CUS VENEZIA SUPERA IL PRIMO OSTACOLO IMPEGNATIVO

Mister Varponi aveva detto che non c’era da farsi illusioni dopo la facile vittoria nella partita d’esordio  ed infatti l’impegno del  C.U.S. Venezia contro il Quinto Vicentino, nella seconda giornata del campionato di pallamano serie B maschile, è stato di tutt’altro tenore. Alla fine i giovanissimi biancogranata l’hanno spuntata  (33-27), ma la partita è stata combattuta soprattutto nel primo tempo (15-11), complice la maggiore esperienza della squadra avversaria, erede di formazioni con un passato anche in categorie superiori.  Non c’è stato, comunque, nulla da fare contro uno “straripante” Marco Zanon, unico in doppia cifra con 14 reti all’attivo; sugli scudi anche Lorenzo Rossi, portiere “diesel” che, dopo un inizio incerto, si è trasformato in un’invalicabile saracinesca.

I cussini si godono così la testa della classifica in attesa del trittico di trasferte, che disegnerà le loro ambizioni: ad attenderli, infatti, i difficili campi di Torri di Quartesolo, Malo e Paese.

“Navighiamo a vista – continua a ripetere l’allenatore, Sebastiano Varponi – Abbiamo le potenzialità, però, per essere l’outsider del campionato.”

error: Il contenuto è protetto!