Dal pasticcio al papocchio. A1/F a 14?

Lo “sfizio” costerà alle casse dei club di massima serie qualcosa come 10000 euro pro capite. Lo “sfizio” del Consiglio Federale della FIGH di aumentare da 12 a 14 (manca ancora l’ufficialità nda) il numero delle squadre partecipanti alla A1 femminile ricadrà direttamente sulle spalle dei club. Diecimila euro, ovvero il costo di due trasferte e altrettante tasse gare che molti club non avevano messo a budget e che ora dovranno rapidamente reperire. Certo non stiamo parlando di cifre astronomiche, tutto sommato sono costi sostenibili, ma perchè imporli senza una logica? Le due “variabili” che faranno lievitare i costi di gestione per la prossima stagione agonistica sono rappresentate dall’inclusione di Handball Estense e Nuoro che, a sorpresa, è riuscito a risolvere nel giro di una settimana i problemi economici che al 30 di giugno, termine ultimo per l’iscrizione, avevano indotto il factotum Roberto Deiana ad alzare bandiera bianca, con tanto di foto della squadra listata a lutto sul profilo FB! Scongiurato il Pasticcio di una A/1 a 13 squadre, dopo summit, incontri, verifiche e accordi si è così deciso di “mettere dentro” il massimo campionato femminile i due team che, per ragioni diverse, non avevano titoli: l’Handball Estense per tutte quelle ragioni ben note al movimento, il Nuoro perchè, in fondo, aveva disatteso il termine del 30 giugno dando così il là al ripescaggio. Si è così passati dal Pasticcio al Papocchio. Se Nuoro, infatti, si fosse regolarmente iscritta al massimo campionato, così come aveva titolo e diritto, ci sarebbe stato spazio per una sola new entry mentre oggi assistiamo al paradosso di ben quattro ripescaggi: Brescia, Messana, Handball Estense e lo stesso Nuoro che, di fatto, non risultando iscritto nei termini previsti oggi va considerato alla stregua degli altri tre club, insomma un Papocchio!

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi