Darwin Tech Mascalucia, indicazioni positive dal quadrangolare di Ragusa

Una intensa ‘due giorni’ di pallamano maschile ha visto protagonista la Darwin Tech Mascalucia (categoria seniores e under 15) nel trofeo “Delle due Isole” che ha visto partecipare i padroni di casa della Pallamano Ragusa, i maltesi dell’Handball La Salle, i siracusani dell’Albatro e i mascaluciesi del presidente Sergio Pagano. Occasione propizia per verificare lo stato fisico e mentale della prima squadra che per il terzo anno consecutivo parteciperà al campionato nazionale di serie A2 (girone C). Seppur con le assenze “pesanti” di uomini esperti come Francesco Giuffrida, Alessio Paganello, Vito Cardaci e Andrea Stramondo e con il capitano Antonio Consoli ancora in fase di completo recupero dopo un lungo stop Costanzo e compagni si sono ben comportati conquistando il secondo posto finale dietro la corazzata Albatro Siracusa. Cinque gare (seppur con tempi ridotti a 40′) in meno di 30 ore hanno ovviamente fatto calare notevolmente il livello di rendimento del gruppo che nel corso della prima giornata ha dovuto rinunciare per infortunio anche ai fratelli Cristaudo. In ogni caso resta il fatto positivo di aver visto il manipolo di giovani impiegati in eccellente stato di forma, capaci di battere per ben due volte i ragusani di Lillo Gelo (ottima formazione con buone chance di promozione in A2 ndr.), i determinati e mai domi maltesi del “La Salle” e aver impegnato, sempre nella prima giornata, i favoritissimi siracusani dell’Albatro. In finale vittoria scontata e facile (21 a 11) del team del presidente Vito Laudani che forte di atleti italiani di assoluto valore e con ben 4 stranieri (ben tre con passaporto italiano ndr.) nel “sette” titolare sarà certamente la formazione favoritissima per il ritorno nella massima serie nazionale. “Siamo soddisfatti per quello che i ragazzi hanno fatto vedere dopo le prime tre settimane di lavoro – evidenziano il tecnico Salvo Cardaci e il preparatore atletico Nunzio Mineo – sia la squadra under 15 (nella foto a sinistra il capitano Vincenzo Leonardi premiato dal consigliere regionale Figh Saro Cappello), sia la prima squadra (a destra capitan Consoli premiato dal presidente dello Scicli Enrico Parisi) hanno mostrato qualità di gioco e atleti dal sicuro avvenire. Siamo veramente orgogliosi del lavoro che stiamo facendo e siamo certi che questo gruppo di giovani talenti saprà farsi valere anche quest’anno”.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi