DARWIN TECH MASCALUCIA TORNA A VINCERE CONTRO I PUGLIESI DEL PUTIGNANO

L’obiettivo era vincere e al termine di una gara veloce, agonisticamente accesa ma corretta i ragazzi guidati da Salvo Cardaci e Nunzio Mineo lo hanno fatto. Al pala Wagner capitan Consoli e compagni giocano sicuramente con un altro piglio e mettono nettamente sotto i pugliesi scesi in Sicilia per provare ad uscire dal fondo classifica. Il punteggio finale di 29 a 24 non la dice tutta, però, sulla superiorità tecnica dimostrata in questa occasione dai mascaluciesi che hanno obiettivamente sofferto solo nel primi undici minuti di gioco per poi prendere il largo grazie alle reti di Alessio Cardullo, Lorenzo Mineo, Marco Pappalardo, Dario Consoli e di un ritrovato e convincente Endi Xethani. Al riposo in vantaggio di 8 lunghezze (17 a 9), nella ripresa lo staff tecnico decide di mettere in campo anche il rientrante Francesco Giuffrida, il “baby” Seby Coppola, l’esperto Vito Cardaci e la new-entry Giuseppe Barbagallo. Massimo vantaggio raggiunto al 42′ sul punteggio di 25 a 14 quando gli ospiti, trascinati dai “soliti” Lo Savio e Fanizza, provavano a ridurre il gap riuscendoci fino al 29 a 24 score finale. Insomma punti “pesanti” per la Darwin Tech che in una classifica veramente corta risalgono in classifica fino al 4° posto in condominio con Pallamano Benevento (vincente in casa con Alcamo) e Noci sconfitto in trasferta sul campo del Teramo. “E’ una vittoria importante contro una formazione che, nonostante l’ultimo posto in classifica, anche a Mascalucia ha dimostrato di possedere le qualità per potersi tirarsi fuori dalla bagarre della zona retrocessione – evidenzia il presidente Sergio Pagano. Sono e siamo tutti molto contenti per l’approccio avuto dai ragazzi soprattutto nel primo tempo con una difesa arcigna ben registrata dall’esperto Miguel Pradas e l’attacco che trovava soluzioni con facilità. Nella ripresa un calo di tensione ha ridotto il gap tra le due squadre e questa è certamente una delle situazioni che dovremo risolvere nel prosieguo della stagione”. Laconico il commento di mister Cardaci che dice: “Ci godiamo i due punti e la prestazione che per lunghi tratti è stata all’altezza della situazione, ma da lunedì sera cominceremo a pensare al prossimo match che ci vedrà ancora in casa contro il sorprendente Cus Palermo”.
error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi