Derby siciliano a Petrosino: l’Orlando Haenna ospite del Giovinetto dell’ex Milenko Kljajic.

Si chiude al palasport di Petrosino il girone di andata della Orlando Pallamano Haenna attesa dal derby contro il Giovinetto.
Dopo la convincente vittoria casalinga ottenuta contro il Mascalucia dell’ex Mario Gulino, ancora un ex “bandiera” del sodalizio ennese attende i gialloverdi domani pomeriggio con fischio d’inizio fissato per le ore 17 (arbitri i signori Bozzanga e Bertino). La squadra trapanese, infatti, è guidata dal croato Milenko Kljiajic che proprio nel capoluogo ennese ha mosso i suoi primi passi italiani, prima da atleta e successivamente da allenatore per diverse stagioni sia in A2 sia in massima serie.
“Milenko è uno di noi – evidenzia il direttore sportivo della Orlando Enzo Arena – a lui ci legano tanti ricordi belli e anche se sono passati tanti anni è sempre un piacere rivederlo”.
Per quel che riguarda la partita di domani l’attesa è tanta con un campo particolarmente “caldo”, avversari agguerriti e combattivi che dopo gli arrivi dei due nuovi stranieri Bagatolli e Bach vogliono recitare un ruolo di primo piano nel girone C di serie A2.
Di contro gli ennesi guidati dall’esperto Salvo Cardaci hanno registrato una settimana particolarmente difficile con influenze e acciacchi vari che hanno condizionato le varie sedute di allenamento. In ogni caso sarà un match da vivere e giocare al meglio delle possibilità per Avram, Savcenco, Coppola, Caruso, Pisano, Guggino, Russo, Serravalle e soci chiamati a dare un seguito alle belle prestazioni mostrate nella prima parte della stagione.

“Non avremo a disposizione la rosa al completo (sicuri assenti Nasca, Scancarello e Contino), ma siamo ugualmente pronti a dare battaglia in un match dal risultato non scontato – evidenzia il capitano ennese Danilo Guarasci – il parquet di Petrosino è sempre stato ostico per tutti anche se personalmente conservo tanti ricordi positivi. Giocheremo la nostra partita, insomma, senza assilli e con la certezza che faremo del nostro meglio per conquistare un altro risultato positivo”.