Dossobuono, Mazzieri: “Contro il Cassano è mancata continuità”

Un’altra sosta attende le ragazze della Venplast Dossobuono, che sabato pomeriggio non scenderanno in campo per il match di campionato a Bressanone. La partita contro le padrone di casa del Brixen infatti è stata posticipata a mercoledì 14 febbraio alle ore 19:00. C’è dunque il tempo per riavvolgere il nastro e tornare con la mente alla partita di sabato scorso, in casa contro il Cassano Magnago, dove è arrivata una sconfitta in un match che poteva valere molto in ottica terzo posto. Una vittoria meritata quella della formazione ospite, apparsa più cinica e costante nel corso dei sessanta minuti di gioco. Non è mancato qualche rimpianto a fine gara, come sottolinea Martina Mazzieri attraverso l’ufficio stampa del club: «C’è sicuramente il rammarico per non aver portato a casa punti, perchè ritengo che tutte le partite, eccezion fatta contro Conversano e Salerno, siano sulla carta equilibrate. Contavamo molto sulla gara contro il Cassano Magnago, soprattutto per sfruttare il fattore campo che quest’anno ci ha aiutato ad esprimere il nostro gioco migliore. Cassano è una squadra giovane ma già esperta del campionato di A1, e lo ha dimostrato nei momenti cruciali. La nostra partita è stata molto buona nei primi e negli ultimi dieci minuti di gara; nella fase centrale dell’incontro però abbiamo avuto un calo che non ci ha permesso di portare a casa la vittoria. Penso che il rammarico più grande sia proprio questa flessione che ci ha impedito di esprimere un buon gioco. Nei nostri momenti migliori siamo state brave a sfruttare gli spazi concessi sui sei metri avversari, a causa della loro difesa profonda, che però a lungo andare ci ha messo effettivamente in difficoltà». Ora ci sarà un’altra pausa visto il posticipo della gara contro Brixen e la Venplast Dossobuono tornerà a giocare sabato 27 gennaio sul campo dell’Ariosto Ferrara, nell’ultimo impegno prima della tre giorni di Coppa Italia a Conversano. «Questa pausa – commenta Martina Mazzieri – può essere vista sotto punti di vista diversigiocare contro Brixen fra un mese ci permetterà molto probabilmente di poter recuperare Nicoletta Marchegiani dall’infortunio e dunque di avere una maggiore rotazione disponibile. D’altro canto però, tanta era la voglia di scendere in campo dopo la sosta natalizia e fermarsi nuovamente non ci fa sorridere. Inoltre il recupero infrasettimanale avverrà in una data abbastanza complicata, vista la lunga tre giorni di Coppa Italia e gli scontri diretti che il calendario ci metterà di fronte nelle date vicine al recupero. Partite importanti dove dovremo cercare di raccogliere più punti possibili; sono convinta che le affronteremo probabilmente stanche fisicamente, ma ce la metteremo tutta per dare il massimo a livello mentale».