Ecco la 10^ giornata di Serie A Beretta maschile: occhi puntati sul big match Conversano – Merano

Sarà un sabato senza capolista, senza big match e senza inseguitrici. La 10^ giornata di Serie A Beretta, l’ultima prima della pausa per gli impegni della Nazionale nelle qualificazioni europee, deve ancora una volta fare i conti con i rinvii. Eccellenti, per giunta, perché il programma del week-end perde l’attesissimo scontro diretto tra Raimond Sassari e Bolzano, prima e seconda forza della classifica. Tutto rimandato, come anche nel caso della Ego Siena, che avrebbe dovuto sfidare Bressanone e che invece dovrà aspettare per proseguire la sua rincorsa al primo posto. E si fermano anche Acqua&Sapone Junior Fasano e Pressano: rinvio forzato anche per loro.

Tre vittorie consecutive e una settimana di stop causa Covid-19, intanto, sono il cammino percorso fin qui dal Conversano, in questo momento appaiato al Bolzano in seconda posizione e deciso, in questa classifica così frammentata e confusa, a piazzare il sorpasso. C’è un Jacob Nelson prodigioso sulla copertina dei primi sette incontri giocati dai biancoverdi di Alessandro Tarafino: per lo svedese 54 gol all’attivo e nessuna voglia di fermarsi, anche se l’ostacolo Alperia Merano non è dei più semplici (h 19:00). Anzi, dopo appena quattro partite giocate, i Diavoli Neri hanno recuperato gli assenti e vengono da due vittorie consecutive, la prima a spese di Pressano sabato scorso e quella successiva nel derby conquistato in casa a spese di Appiano.

La Banca Popolare Fondi proverà ad uscire dalle sabbie mobili della bassa classifica. Il terzino rossoblù Ivan Vulic divide con lo svedese Albin Jarlstam, in forza al Fasano, il primato di top scorer della Serie A Beretta. Con 60 reti all’attivo è lui il braccio armato di Giacinto De Santis nella delicata sfida casalinga contro la Santarelli Cingoli (h 18:00). Anche chi lotta nei bassifondi ha saputo muoversi sul mercato: già detto di Vulic, anche i marchigiani hanno trovato nel greco Ladakis un terzino temibile. Sarà sfida a suon di gol. E In palio ci sono punti pesanti.

La 10^ giornata si aprirà col match fra Teamnetwork Albatro e Sparer Eppan (h 16:30). Momenti diversi: Appiano viene da sei punti in quattro partite. L’ultima vittoria è stata prestigiosa: in casa contro Trieste, anche se il ricordo più vivido è legato alla sconfitta di martedì sera per mano di Merano nel recupero. Siracusa, invece, non fa punti dal 26 settembre. Troppo tempo. Il secondo turno consecutivo al Pala Lo Bello, stavolta con un avversario sulla carta più abbordabile del Sassari sfidato sabato scorso, è un’occasione da non perdere per gli uomini di Giuseppe Vinci.

Il programma si completa col derby lombardo tra Cassano Magnago e Salumificio Riva Molteno. Entrambe le squadre tornano sul 40×20 a distanza di due settimane dall’ultimo impegno del 17 ottobre scorso. Moretti e compagni hanno avuto quindici giorni per cancellare il ricordo della sconfitta di Siena. Molteno arriva dal -16 a Sassari, ma sa che il fattore derby può rimettere tutto in discussione. Amaranto sulla carta favoriti, ma attenzione: i ragazzi di Kolec hanno raccolto due punti nelle ultime quattro partite. Urge reagire. Questa Serie A Beretta non perdona.

Data

Ora

Partita

Arbitri

31 ottobre

h 16:30

Teamnetwork Albatro – Sparer  Eppan

Simone – Monitillo

31 ottobre

h 18:00

Banca Popolare Fondi – Santarelli Cingoli

Riello – Panetta

31 ottobre

h 19:00

Conversano –  Alperia Merano

Cosenza – Schiavone

31 ottobre

h 20:30

Cassano Magnago – Salumificio Riva Molteno

Di Domenico – Fornasier

Rinviata

Acqua&Sapone Junior Fasano – Pressano

Rinviata

Ego Siena – Brixen

Rinviata

Raimond Sassari – Bolzano

 

In foto: Jacopo Lupo, terzino del Conversano (credit: Vanni Caputo)

error: Il contenuto è protetto!