Euro 2020: Danimarca o Ungheria al Main Round?

by Sergio Luoni

Quindici squadre hanno già staccato il biglietto d’ingresso al Main Round. Per completare il quadro ne manca solo una che si conoscerà oggi quando Ungheria e Danimarca, attualmente seconda e terza forza del girone E, ingaggeranno alla Malmö Arena una sfida a distanza temporale.  Alle ore 18.15 i magiari affronteranno la capolista Islanda, già qualificata, mentre alle 20.30 la Danimarca chiuderà il Preliminary Round contro la cenerentola Russia che ha già pronte le valigie. All’Ungheria basterebbe un pareggio per cancellare le velleità di “triplete” dei danesi, campioni olimpici e mondiali in carica. Alla vigilia dell’Europeo l’eventuale eliminazione al primo turno di una squadra infarcita di fuoriclasse come quella a disposizione di Nikolaj Jacobsen non era immaginabile, ma dopo il KO subito dall’Islanda e il pareggio contro l’Ungheria è diventata un’ipotesi concreta. Possono sorridere, invece, Austria, Repubblica Ceca e Svezia che ieri si sono assicurate la qualificazione. Nel girone B l’Austria, davanti ai 7.600 spettatori della Stadhalle di Vienna, ha tenuto a bada la Macedonia del Nord, battendola in rimonta per 32-28 (14-16).  Nello stesso girone la Repubblica Ceca ha respinto gli assalti dell’Ucraina evitando il rischio di una pericolosa classifica avulsa: 23-19 il punteggio a favore dei cechi. Allo Scandinavium di Göteborg erano in 11.000 a sostenere la Svezia che nel girone F ha piegato la Polonia (28-26) in un duello non facile. Alla luce del precedente stop della Svizzera contro la Slovenia (29-25) gli svedesi si sarebbero comunque qualificati anche in caso di sconfitta, purché con uno scarto non superiore alle 10 reti. Nel girone D Norvegia e Portogallo erano già sicure del Main Round, ma il loro scontro diretto giocato a Trondheim era ugualmente degno di nota, come lo è stata la cornice di pubblico della Spektrum Arena: 9.000 spettatori che hanno visto gli scandinavi imporsi per 34-28.
Giovedì 16 gennaio si aprirà il Main Round e a questo punto i due raggruppamenti sono quasi completati.
GIRONE 1: Croazia, Spagna, Austria, Repubblica Ceca, Germania, Bielorussia.
GIRONE 2: Norvegia, Slovenia, Islanda, Svezia, Portogallo oltre a Danimarca o Ungheria, unico dubbio ancora da sciogliere.

Photo Credit © Axel Heimken

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi