Fasano, contro il Pressano per continuare la marcia

Vincere. Vincere. E ancora vincere. La Junior Fasano non conosce altri vocaboli ed ora punta il proprio personalissimo mirino sulla doppia sfida di Semifinale Scudetto contro il Pressano che si aprirà questo sabato, 6 Maggio, ore 20.30, con gara-1 a Lavis. La truppa di Ancona non smette di inanellare vittorie frutto di un gruppo coeso e mai domo. Il recente successo in Coppa Italia contro il Bolzano ha dimostrato ancora una volta la tenacia e la qualità di una squadra non ancora sazia di trofei. In questo campionato è andato fin qui tutto secondo i piani: primato nella Regular Season del girone C confermato nella conseguente Poule Play-off. Un percorso perentorio, dominante e mai messo in discussione dai rivali seppur di buon livello come Accademia Conversano e Teamnetwork Albatro Siracusa. Per far urlare ancor più di gioia i propri tifosi sono stati aggiunti la Supercoppa Italiana e la Coppa Italia ad una bacheca che comincia a farsi piuttosto piena: è probabile che possa servire a breve un ampliamento della sala trofei. E non è ancora finita. Questo sabato la compagine campione d’Italia farà visita ad un Pressano sicuramente carico dal punto di vista mentale ma presumibilmente stanco dopo gli impegni probanti delle ultime settimane. Dopo la Coppa Italia di Fondi, dove l’eliminazione è giunta ai quarti per mano dell’Accademia Conversano, Stabellini&compagni non hanno avuto modo di riposare perché impegnati nella Poule d’Ammissione di Chieti, necessaria per giocarsi le possibilità di sfidare i pugliesi in Semifinale. I trentini, però, sono apparsi in salute soprattutto nella seconda e decisiva sfida contro il Città Sant’Angelo ma anche nella gara che ha aperto la kermesse contro l’Accademia Conversano, con annessa rivincita immediata. Sarà difficile, in ogni caso, spaventare o impensierire la marcia inarrestabile di Maione&compagni che prosegue, tappa dopo tappa, verso quella finale Scudetto che, secondo tutti gli addetti ai lavori, li vedrà ancora scontrarsi con il Bolzano. Niente è certo, sarà il campo a parlare, ma come detto dallo stesso Ancona al termine del match di Coppa Italia: “Spero di incontrarli di nuovo. Il Bolzano è il nostro degno avversario da anni, ci dividiamo la scena ormai da tempo e lo dimostrano tutti i confronti diretti che ci sono stati fin qui, spesso con risultati in equilibrio e molto tirati”. Prima, però, il mirino va puntato sul Pressano per continuare a vincere, vincere e ancora vincere.

(foto figh)