Finals A2. La Macagi Cingoli batte Haenna 26 – 29 ed è a un passo dalla semifinale promozione.

CHIETI, 4 maggio 2023 – La Macagi Cingoli vince anche contro l’Orlando Haenna e mantiene la testa del girone A del primo turno delle Finals di Serie A2 Maschile per la promozione in Serie A Gold di pallamano. I ragazzi di Palazzi, infatti, hanno battuto 26-29 i siciliani al termine di una partita equilibrata, in cui la formazione di Enna ha venduto cara la pelle per l’intero arco del match.

Strappini e compagni sono apparsi sottotono, ma alla fine, con esperienza e lucidità, sono riusciti a portare a casa due punti fondamentali in vista della qualificazione in semifinale. Domani, venerdì 5 maggio, infatti, basteranno due risultati e mezzo su tre contro la Tecnocem San Lazzaro per ottenere il passaggio alla sfida decisiva di sabato per la promozione in Serie A Gold.

Primo tempo

L’Orlando Haenna, sconfitta 31-26 dalla Tecnocem San Lazzaro nella prima giornata, puntava a vincere per alimentare le speranze di passare il turno. Per questo i ragazzi di Cardaci iniziano meglio il match: Caruso apre le marcature, Codina Vivanco e Somogyi ribaltano il parziale ma Guggino e due reti di Savcenco trascinano i gialloverdi sul 4-2. Codina Vivanco e Strappini tengono Cingoli a -1 al 5’ (5-4), tuttavia Coppola si supera su Gomes e Rossetti e dall’altra parte Guggino fa 6-4.

Dopo il 7-5 di Russo, Somogyi e Ciattaglia ritrovano la parità al 7-7 al 9’. Coppola devia sul palo una conclusione di Strappini, dall’altra parte Contino realizza l’8-7. La Macagi pareggia due volte con Rossetti e Codina Vivanco, intervallati dalla rete di Savcenco (9-9). A questo punto Guggino e Nasca strappano il nuovo +2 dell’11-9 al 17’, supportati dalla parata di Coppola su Codina Vivanco.

I biancorossi non ci stanno e trovano il nuovo pari tre minuti più tardi, grazie ai colpi di Codina Vivanco e D’Agostino sull’11-11. Savcenco e Caruso mantengono il +1 (13-12), Mihail salva due volte dai tentativi avversari, ma non può nulla sul 7 metri di Caruso che vale il 14-12 al 24’. A questo punto Cingoli riesce a ribaltare l’inerzia del match grazie ad un 0-3 firmato Strappini, D’Agostino e Ciattaglia, per il 14-15 a tre minuti dalla prima sirena.

In questo frangente Guggino colpisce un palo, mentre Coppola neutralizza il tiro di Ciattaglia. Savcenco pareggia, però Gomes riesce a segnare la rete del 15-16. Guggino colpisce la traversa, mentre Mihail respinge la bordata di Caruso: i cingolani chiudono i primi 30’ di gioco in vantaggio di una sola rete.

Secondo tempo

Nella ripresa, la Macagi Cingoli trova subito un break vincente che le permette di mettere una certa distanza con gli avversari, che però non mollano e si rifanno sotto nel finale. La squadra di Palazzi, infatti, esce dagli spogliatoi piazzando un break di 0-5 firmato Strappini, Somogyi, doppio Rossetti e Gomes: il risultato è di 15-21 al 38’. In questi 8 minuti, Mihail compie 5 belle parate sugli attacchi dell’Orlando, in particolare di Nasca, Guggino e Savcenco, mentre Rossetti ha colpito anche una traversa. Guggino imbatte sul legno, mentre Savcenco piazza il -5 (16-21).

I cingolani si mantengono a +6 fino al 17-23 di Gomes. Qui Coppola fa gli straordinari sul 17 portoghese, mentre dall’altra parte Savcenco e Guggino non perdonano, così Haenna si riporta sul 19-23. D’Agostino colpisce un palo, Mihail neutralizza un attacco siciliano, mentre Somogyi ristabilisce il nuovo +5 (19-24).

L’Orlando non molla e recupera altre due reti con i soliti Savcenco e Guggino: a 12 minuti dalla fine il parziale recita 21-24. Guggino risponde a Fioretti, mentre Latini sciupa due occasioni per il +4, colpendo anche un palo. D’Agostino fa +4 al 51’, ma dall’altra parte Caruso e Guggino strappano il 24-26, dopo la parata di Coppola su Ottobri.

D’Agostino e Guggino non centrano lo specchio, Ciattaglia sì: a 3 minuti dalla fine siamo sul 24-27. Guggino e Caruso, intervallati da Fioretti, tengono vive le speranze sicule sul 26-28. A chiudere tutti i discorsi, però, ci pensa Samuel Ottobri, che con il suo 26-29 consegna la vittoria ai biancorossi. Nel finale Mihail prima para un tentativo di Savcenco, poi sfiora il gol dalla sua porta colpendo un palo proprio sulla sirena.

28^ vittoria stagionale: semifinale play-off a un passo

La Macagi Cingoli batte l’Orlando Haenna e mette un piede e mezzo nella semifinale delle Finals. I ragazzi di Palazzi, tuttavia, sono apparsi sottotono rispetto alla prestazione contro il Camerano: merito della squadra di Cardaci, che ha creduto nel clamoroso colpaccio dall’inizio alla fine del match. Strappini e compagni hanno saputo gestire i momenti della sfida, restando sempre a distanza di sicurezza anche se in svantaggio, per poi affondare il colpo del ko con lo 0-5 di inizio ripresa.

Il top scorer della gara è Guggino con 9 gol segnati, seguito a 8 da Savcenco e a 6 da Caruso. I migliori marcatori dei cingolani, invece, sono stati Balint Somogyi e Aaron Codina Vivanco, autori di 5 reti a testa, seguiti a 4 da Gomes e a 3 dal poker Strappini-D’Agostino-Ciattaglia-Rossetti.

Cingoli sale a 4 punti in classifica in testa al girone A delle Finals per la Serie A Gold, ma non è ancora qualificata alla semifinale. Camerano, infatti, ha battuto la Tecnocem San Lazzaro 31-24 e l’ha raggiunta al secondo posto a quota 2. Domani venerdì 5 maggio la Macagi sfida alle 16 proprio i felsinei: una vittoria, un pareggio e una sconfitta fino a 19 reti di scarto qualificherebbero aritmeticamente i ragazzi di Palazzi per la semifinale di sabato 6 maggio.

Solo perdendo di 20 o più reti contro la Tecnocem, con una contemporanea vittoria del Camerano contro Haenna, Strappini e compagni sarebbero eliminati anzitempo dai play-off. Uno scenario molto improbabile, visto che i cingolani hanno battuto il San Lazzaro entrambe le gare in regular season del girone B di Serie A2.

Tabellino

Orlando Haenna 26-29 Macagi Cingoli (15-16)

Orlando Haenna: Coppola, Biondo, Caruso 6, Guarasci, Savcenco 8, Citro, Russo 1, Scancarello, Nasca 1, Vasapollo, Loguasto, Calzetta, Contino 1, Guggino 9, Andolina. All. Cardaci

Macagi Cingoli: Mihail, Santamarianova, Fioretti 2, Jaziri, Tapuc, D’Agostino 3, Ciattaglia 3, Ottobri 1, Mangoni, Somogyi 5, Gomes 4, Latini, Strappini 3, Rossetti 3, Gigli, Codina Vivanco 5. All. Palazzi

Arbitri: Rhim-Plotegher