GENEA LANZARA, CONCLUSE LE FINALI NAZIONALI UNDER 19: IL BILANCIO DEL COACH NIKOLA MANOJLOVIC

Tanta esperienza accumulata e da usare per il futuro. E’ quanto più di importante abbia ottenuto la compagine della Genea Lanzara, reduce da una bellissima ‘quattro giorni’ in terra abruzzese dove si sono sfidate le migliori quattordici formazioni Under19 dello stivale.

I giovanissimi atleti di coach Nikola Manojlovic nel girone eliminatorio hanno affrontato Junior Fasano e Tavarnelle, nelle gare di piazzamento il Malo ed, infine, La Spezia nell’ ultimo match della competizione dove i salernitani hanno offerto la loro miglior prestazione battendo i liguri per 33-17.

Sicuramente è stata un’esperienza molto positiva – dichiara il coach Nikola Manojlovic – ci servirà tantissimo per il futuro. Il gruppo è molto giovane, in pratica quasi gli stessi atleti militanti in Serie A2 sono stati impiegati nel campionato cadetto, di conseguenza l’aver affrontato i PlayOff Promozione prima e poi le Finali Nazionali Under19 è stato di fondamentale importanza per i ragazzi. Al contempo, è stato un percorso duro e faticoso, poiché negli ultimi mesi abbiamo avuto degli acciacchi e degli infortuni che hanno condizionato il nostro lavoro, dovendo gestire e recuperare gli atleti interessati.

Nel primo match contro Fasano non è andata molto bene, un po’ per l’inesperienza e un po’ per l’emozione del debutto, i pugliesi hanno meritato ampiamente la vittoria. Col Tavarnelle abbiamo pareggiato, subendo una segnatura allo scadere e non riuscendoci a qualificare ai piazzamenti per il quinto posto soltanto per la differenza reti. Negli ultimi due match abbiamo dovuto fare a meno del centrale Lettera e poi del mancino Avallone, tuttavia con La Spezia, che appena il giorno prima aveva pareggiato con la terza classificata Carpi, abbiamo offerto un’ ottima prestazione ottenendo un largo successo per 33 – 17, chiudendo all’ undicesimo posto finale. Siamo lontani da squadre del calibro di Merano e Cassano, ma è stato fondamentale avere questa opportunità per capire, appunto, a che livello siamo e su cosa bisogna insistere.

Bisognerà lavorare tanto – conclude il tecnico – sono certo che i ragazzi si impegneranno ancor di più per crescere e maturare ulteriormente. Adesso un po’ di riposo e ci rivedremo presto per ritornare a sudare”.

A competizione conclusa, inoltre, è arrivato un gradito riconoscimento in casa Genea Lanzara. Dopo aver conquistato in questa stagione il titolo di ‘Top Scorer’ ai PlayOff Promozione A1, il giovanissimo classe 2005 Christian Manojlovic è stato proclamato, ancora quindicenne, quale miglior terzino sinistro della categoria Under 19. Si aggiunge, insomma, un altro tassello a quella che, di certo, sarà una gran bella carriera per il talento rossoblu.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi