Giara Assicurazioni Ferrara, gli ex Laera e Pedron suonano la carica in vista della gara di Mezzocorona

Assorbita e metabolizzata la settimana di sosta, che ha permesso a coach Antonj Laera e al tecnico Alberto Cavalieri di lavorare sul recupero e potenziamento del gruppo rosa al gran completo, la Giara Assicurazioni Ferrara si appresta a far visita al Mezzocorona. Rientrati a pieno regime, dopo qualche acciacco pre sosta, sia il terzino Ilya Crea, che il pivot Nerio Zaltron, la Giara va a caccia di due punti pesantissimi da provare a cogliere su un campo storicamente non semplice. I trentini, nella fattispecie, sono reduci da una vittoria preziosa nello scontro salvezza in casa del Vigasio. Un 21-20 che ha sottolineato la grande tenuta nervosa e mentale di una compagine guidata in campo dalle giocate di Nicola Rossi, dall’esperienza di Nikolay Boev e dall’esuberanza del neo arrivato Niklas Gevert. Un test impostante per comprendere il reale grado di maturazione di una Ferrara che, passo falso di Molteno a parte, ha sino a questo momento vinto e convinto. Gara da ex per il coach Antonj Lera e per il terzino e campocannoniere interno di Ferrara Mattia Pedron.

Fernando Marquez (Terzino Giara Assicurazioni Ferrara): “La vittoria casalinga contro Cassano ci ha portato un importante bagagio in termini di convinzione e consapevolezza nei nostri mezzi. Non è mai facile affrontare delle avversarie in questo girone così equilibrato e ricco di qualità. La nostra squadra sta completando un percorso di rodaggio che vede me e Dario Zanghirati ormai perfettamente integrati nello scacchiere tattico. Abbiamo tante qualità e rotazioni profonde e ricche di qualità: per questa ragione chiunque venga chiamato in campo ha l’obbligo di dare il suo massimo per portare la squadra a performare nella sua situazione massima. A Mezzocorona incontreremo una squadra mentalizzata e concreta, che guidata da Rossi e dall’esperienza di Boev ha espugnato un campo difficilissimo come quello di Vigasio. Servirà grande attenzione ai dettagli: solo così potremmo allungare ulteriormente la striscia di risultati utili positivi.”

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi