Giulia Fabbo dalla Jomi Salerno al Metz: “Un grande onore senza dimenticare da dove sono partita”

Giulia Fabbo approda in Francia. Il talento della “cantera” targata Jomi Salerno si unisce al Metz Handball ed a soli sedici anni entrerà a far parte di uno dei roster più prestigiosi d’Europa; un grande onore per la società cara al presidente Mario Pisapia. Cresciuta nella Jomi Salerno, sotto la guida di Laura Avran, Giulia Fabbo ha conquistato tre scudetti senior e numerosi titoli giovanili. “Sono stati degli anni in cui sono cresciuta a livello sportivo e umano. Nonostante la mia giovane età – dice Fabbo- mi è stata data l’occasione e la fiducia di poter far parte di un grande club e di poter giocare con la prima squadra. I ricordi più belli saranno legati ai successi con le giovanili, indelebili,come i trofei e le emozioni provate in questi anni vissuti con la prima squadra. Ringrazio la società e i miei allenatori per quello che mi hanno trasmesso nei miei primi anni di crescita e penso sia un grande onore nonché una fortuna poter far parte del progetto che il Metz mi ha proposto, per questo ho scelto di cogliere questa opportunità senza dimenticare mai da dove sono partita”. In merito all’arrivo della giovane Fabbo il presidente del Metz, Thierry Weizman afferma: “Sicuramente si tratta di una delle giovani migliori nel panorama europeo nel suo ruolo. Siamo felici che abbia scelto il nostro club visto che c’erano anche altre società importanti sulle sue tracce”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il tecnico della compagine francese, Emmanuel Mayonnade: “Si tratta della migliore giovane nel suo ruolo. Siamo davvero felici che Fabbo abbia deciso di unirsi al nostro club, non bisogna dimenticare che c’erano anche altre squadre sulle tracce della giovane atleta italiana. Ha grosse qualità ed è molto dotata dal punto di vista fisico. Inizialmente rafforzerà il centro di formazione ma avrà sicuramente un futuro promettente, le aspettative per il futuro sono rosee”.

error: Il contenuto è protetto!