GUIDA ALLA SERIE A1 MASCHILE 2019/20

Sabato prossimo, 7 settembre, prenderà il via il campionato la stagione 2019/20 della Serie A1 Maschile. Si tratta della 51esima edizione della massima serie, all’inizio della quale saranno i campioni d’Italia in carica del Bolzano ad avere lo Scudetto cucito sul petto.

LA FORMULA

Confermato lo sviluppo a girone unico con 14 squadre iscritte. Lo svolgimento, perciò, prevede una Regular Season con andata\ritorno per un totale di 26 giornate e 182partite. S’inizia il 7 settembre per terminare con la prima fase il 14 aprile. C’è la novità dei quarti di finale, che aprono i Play-Off in due partite (6 e 9 maggio) e che anticipano il rush finale delle semifinali (13, 16 e 18 maggio) e di una serie di finale tutta raccolta tra 22, 24 e 26 maggio.

Retrocedono in Serie A2, invece, le squadre che chiudono al 13° e al 14° la Regular Season.

LE SQUADRE

A difendere il titolo sarà Bolzano, sul tetto d’Italia in 5 occasioni e che quest’anno – assieme a Trieste – festeggia i 50 anni della propria fondazione. Gli altoatesini hanno trionfato chiudendo in due partite una serie che è stata anche derby regionale dominata contro il Pressano.

I biancorossi del confermato tecnico croato Boris Dvorsek dovranno guardarsi dagli assalti di numerose inseguitrici. Alle squadre che hanno combattuto nei Play-Off qualche mese fa – oltre al Pressano, anche Cassano Magnago e Conversano – si aggiungono le ambizioni di realtà che hanno vissuto un’estate da protagoniste sul mercato, rinforzando in maniera sensibile i propri organici.

Le squadre saranno 14. Con la promozione del Raimond Sassari, si rivede la Sardegna tra le regioni rappresentate: tra gli uomini non accadeva dalla stagione 2012/13. Le regioni toccate saranno in tutto 7: Trentino-Alto Adige – la più numerosa con 5 formazioni –, Puglia, Lazio, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Toscana e, appunto, Sardegna.

LA GIORNATA D’ESORDIO

Il programma della 1^ giornata del prossimo 7 settembre:

sabato 7 settembre
Ego Siena – Brixen
Pressano – Cassano Magnago
Banca Popolare di Fondi – Raimond Sassari
Conversano – Metelli Cologne
Junior Fasano – Alperia Merano
MFoods Carburex Gaeta – Trieste

mercoledì 11 settembre
Bozen – Sparer Eppan

In contemporanea, sempre il 7 settembre, Bolzano giocherà il match di ritorno del primo turno di EHF Cup in casa dell’ALPLA Hard, in Austria. Gli altoatesini recupereranno la loro 1^ giornata stagionale l’11 settembre, affrontando, subito in un derby, la neo-promossa Sparer Eppan.

LA SERIE A1 IN DIRETTA

Per la seconda stagione consecutiva, attraverso il progetto “DirettaHandball” tutte le gare della Serie A1 saranno trasmesse in live streaming sulla piattaforma PallamanoTV (www.pallamano.tv) e, in contemporanea, su YouTube (www.youtube.com/pallamanotvfigh) e sulle pagine Facebook dei club.

Confermato il magazine settimanale “HandballMania”, diffuso sui canali digitali della FIGH.

Tutte le partite del campionato saranno inoltre coperte dal live ticker sul sito web www.figh.it.

LE DATE PRINCIPALI

Regular Season
1^ Giornata: 7 settembre 2019 (A) e 18 gennaio 2020 (R)
2^ Giornata: 14 settembre 2019 (A) e 25 gennaio 2020 (R)
3^ Giornata: 21 settembre 2019 (A) e 1 febbraio 2020 (R)
4^ Giornata: 28 settembre 2019 (A) e 8 febbraio 2020 (R)
5^ Giornata: 5 ottobre 2019 (A) e 15 febbraio 2020 (R)
6^ Giornata: 12 ottobre 2019 (A) e 29 febbraio 2020 (R)
7^ Giornata: 2 novembre 2019 (A) e 7 marzo 2020 (R)
8^ Giornata: 9 novembre 2019 (A) e 14 marzo 2020 (R)
9^ Giornata: 16 novembre 2019 (A) e 14 marzo 2020 (R)
10^ Giornata: 23 novembre 2019 (A) e 28 marzo 2020 (R)
11^ Giornata: 27 novembre 2019 (A) e 1 aprile 2020 (R)
12^ Giornata: 30 novembre 2019 (A) e 4 aprile 2020 (R)
13^ Giornata: 7 dicembre 2019 (A) e 18 aprile 2020 (R)

Quarti di Finale
Andata: 6 maggio 2020
Ritorno: 9 maggio 2020

Semifinali
Gara 1: 13 maggio 2020
Gara 2: 16 maggio 2020
Gara 3: 18 maggio 2020

Finale
Gara 1: 22 maggio 2020
Gara 2: 24 maggio 2020
Gara 3: 26 maggio 2020

SUPERCOPPA E COPPA ITALIA

La Supercoppa sarà l’ultimo trofeo del 2019 e il primo per cui si lotterà nella nuova stagione: sede unica per uomini e donne, il 22 dicembre al Palaresia di Bolzano.

La formula della sede unica sarà adottata anche in Coppa Italia. Sarà la prima volta nella storia e accadrà al Palaestra di Siena tra 21, 22 e 23 febbraio 2020. Gli uomini disputeranno ancora la formula della Final8 con quarti di finale, semifinali e finale.

C’è un’altra novità, però. La Coppa Italia maschile vedrà una prima fase di qualificazione – fissata per il 14 dicembre prossimo – alla quale prendono parte 12 squadre. Le uniche già con il pass in tasca sono Bolzano, campione d’Italia in carica, e l’Ego Siena in qualità di società ospitante.

Il turno di qualificazione, come anche i quarti di finale della Final8, vedono incroci basati sui risultati della stagione 2018/19 e sono, perciò, già definiti:

Qualification Round
Pressano – Sassari
Conversano – Eppan
Cassano Magnago – Merano
Junior Fasano – Cologne
Trieste – Fondi
Bressanone – Gaeta

Quarti di Finale
[A] Conversano\Eppan – Cassano Magnago\Merano
[B] Pressano\Sassari – Junior Fasano\Cologne
[C] Siena – Trieste\Fondi
[D] Bolzano – Bressanone\Gaeta

LA STORIA E I NUMERI

La passata stagione non ha mutato storia e albo d’oro della Serie A1, che continua a vedere Trieste come la realtà più titolata di sempre: 17 Scudetti tra le stagioni 1976/77 e 2001/02 fanno ancora della società giuliana l’unica fra gli uomini a potersi fregiare dell’ambita stella sulla maglia.

Non è cambiato, poi, il trend della storia recente. Da 17 anni, dal campionato 2002/03, lo Scudetto è sempre conteso in finale da squadre pugliesi o altoatesine, con, nell’ordine, Conversano, Merano, Casarano, Junior Fasano e Bolzano sul gradino più alto del podio. Permane l’alternanza perfetta tra bolzanini e fasanesi, che si ripete in maniera consecutiva da 7 anni.

Quanto agli atleti, c’è ancora Vito Fovio, portiere passato in estate al Siena, in cima alla classifica dei più vincenti in attività: sono 10 i titoli italiani conquistati dall’estremo difensore pugliese, classe 1979 e sul gradino più alto del podio con le maglie di Junior Fasano, Conversano, Casarano e Bolzano.

Il giocatore più vincente ogni epoca resta Alessandro Tarafino, oggi tecnico del Conversano e che nel proprio palmares vanta 14 Scudetti fra Trieste, Casarano e Conversano.

 

fonte Figh

(foto: Alessandro Parisato)

error: Il contenuto è protetto!