Guzzini: “Punteremo a ripeterci e confermarci”

La Luciana Mosconi Dorica a breve comincerà a lavorare sul campo per preparare la prossima stagione di A1 ma la società è molto attenta sul fronte mercato per allestire una rosa capace, quantomeno, di ripetere quanto fatto nell’ultimo campionato. Tutto, come sempre, in linea con la politica dei marchigiani, che è ben nota: valorizzare i giovani e prediligere atleti della zona. Il presidente Lorenzo Guzzini (nella foto insieme ad Andrea Guidotti, allenatore della squadra ndr) sottolinea questo punto quando gli si chiede di un’eventuale interesse del Dorica sui giocatori liberati dal forfait dell’Ambra: “Al momento non ci siamo mossi in quel senso. La nostra intenzione è sempre quella di far crescere i ragazzi e di puntare su giocatori del posto. Per l’anno prossimo siamo intenzionati prima di tutto a recuperare al 100% Campana che per noi è un elemento imprescindibile ed insostituibile. Avremo il ritorno di Francesco Serpilli, l’anno scorso al Cingoli, che ci darà una grande mano mentre dovremo salutare Santinelli che per motivi extra-pallamanistici si trasferirà fuori città. Non sono previsti ulteriori movimenti di mercato importanti – continua il presidente – ci stiamo guardando intorno per individuare dei ragazzi molto giovani da introdurre in squadra. Il punto è che non è ancora molto chiara la situazione dei campionati e delle variabili che si prospettano per cui, per ora, ci viene difficile pensare di investire molto allo stato attuale delle cose. Restiamo alla finestra, seguiremo l’evolversi di tutto il movimento e poi vedremo come muoverci”. L’anno prossimo potrebbe essere quello giusto per l’Ancona? “Me lo auguro, il nostro obiettivo primario è ripetere quanto fatto nello scorso campionato perché i ragazzi sono stati strepitosi e sarebbe già un gran risultato”. Un ultimo accenno alla situazione del girone B che vede, per ora, già due defezioni come Ambra e Nuova Era Casalgrande: “Purtroppo siamo abituati in questi anni a vedere questo genere di epiloghi, le circostanze economiche spingono molti a preferire la non-iscrizione piuttosto che iscriversi e far fronte a vari problemi in seguito. Quest’anno è toccato al girone B avere delle defezioni maggiori, le risorse limitate portano a questo, lo si sa”.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi