HAC, che carattere! Mestrino bloccata sul pari alla Polivalente

Pari che sa di vittoria per l’HAC Nuoro, che nel decimo turno della Serie A Beretta riesce a bloccare Mestrino sul 22-22. Pur decimate dalle assenze di Radovic, Vinci e Benedetta Firinu, le barbaricine hanno offerto una prestazione determinata e coraggiosa, che nel finale le ha portate anche a sfiorare un clamoroso successo. Il punto soddisfa, in ogni caso, le verdeazzurre, che hanno messo in mostra una straordinaria Notarianni, autrice di ben 13 reti.

LA GARA – Dopo le prime schermaglie sono le nuoresi a prendere il sopravvento: dalla linea dei 7 metri Notarianni è precisa e regala alle sue il primo vantaggio sul 4-3. Mestrino fatica ad entrare mentalmente in gara nonostante gli sforzi di Cappellaro, allora la formazione di Deiana ne approfitta e, con una fiammata offensiva di Domenica Satta, arriva anche a toccare il +4 (8-4). A 10 minuti dal termine del match il tecnico ospite Lucarini interviene con il timeout e le sue ragazze riprendono vigore accorciando progressivamente il margine di svantaggio. Pochi secondi prima della sirena di metà gara arriva anche il pari con una traiettoria beffarda di Stefanelli che mette fuori causa Sitzia.

Al rientro in campo le venete sembrano poter prendere definitivamente il sopravvento (10-13 con Stefanelli ancora sugli scudi). Proprio in questo frangente, però, l’HAC è abile a non farsi travolgere dalla negatività e a restare mentalmente sul pezzo. Satta indica ancora la strada trovando la parità a quota 14, poi va in scena un lunghissimo punto a punto. Mestrino prova più volte ad accelerare, ma ogni volta deve scontrarsi con la caparbietà di Basolu e compagne, capaci di ribattere colpo su colpo. A meno di un minuto dal termine è la solita Notarianni a fissare il punteggio sul 22 pari con una bella conclusione che si spegne sotto la traversa della porta difesa da Luchin. L’HAC si mangia le mani anche per una grande occasione di Delussu, frenata dal palo oltre che dal portiere ospite. Poco male, comunque, per le nuoresi, che salgono a quota 2 punti in classifica e prendono una boccata d’ossigeno dopo un mese particolarmente sfortunato.

“Sono felice per le ragazze – commenta coach Deiana – meritavano una soddisfazione di questo tipo. Oggi ognuna di loro è stata capace di contribuire mettendo il proprio mattoncino per la costruzione di questo pareggio. Notarianni è stata superlativa: da tempo siamo consapevoli di avere tra le mani un giocatore davvero importante. Il punto conquistato, però, porta davvero la firma di tutta la squadra. Non posso nascondere un pizzico di rammarico per l’occasione finale di Delussu. Se il pallone fosse entrato forse saremmo riusciti a trovare anche una vittoria. In ogni caso mi ritengo soddisfatto per un pareggio che, per le condizioni in cui è maturato, somiglia tanto a una vittoria”

HAC Nuoro-Mestrino 22-22 (10-10 p.t.)

HAC: Basolu 3, Cester, Delussu, L. Firinu, B. Firinu, Madau, Mostoni, Notarianni 13, Podda, Radovic, Satta 6, Sitzia, Vinci. Allenatore: Deiana

Mestrino: Biondani, Cappellaro 6, Campagnaro, Casetti 1, Jevremovic 5, Lucarini, Luchin, Pugliese 3, Rauli, Sabbion, Shima, Stefanelli 7, Zikulari. Allenatore: Lucarini

Arbitri: Regalia e Greco

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi