HAC Nuoro sfortunata nello scontro salvezza di Leno

Non c’è fortuna per l’HAC Nuoro, battuta dalla Pallamano Leno per 28-23 nello scontro salvezza del 26° turno della Serie A Beretta. Le barbaricine hanno lottato con il coltello tra i denti in un match dal sapore di spareggio, ma alla lunga hanno pagato il gap di condizione atletica rispetto alle rivali, guidate da Francesconi e Kryllova verso il successo finale. Vane, dall’altra parte, le 8 reti di Basolu e le 6 di Notarianni e Satta.

LA GARA – L’HAC, reduce dall’impegno di giovedì sul campo di Mestrino, approccia bene il match nonostante la stanchezza e in avvio conduce sul 3-1. Leno si rialza subito e pareggia, poi va in scena una fase punto a punto con le due formazioni che non riescono a guadagnare un margine significativo. Sul finire della prima frazione un calo fisico costa caro a Basolu e compagne, che scivolano indietro prima sul 9-6, poi sul 13-9.

Nel secondo tempo le lombarde amministrano il vantaggio senza consentire all’HAC di riavvicinarsi in maniera significativa, e al 60′ possono festeggiare la pesantissima vittoria sul 28-23. Leno sale dunque a quota 11 punti in classifica, mentre Nuoro resta ancorata alla penultima piazza dietro Padova e davanti alla Santarelli Cingoli. “Sarebbe stato bello giocare questa sfida alla pari dal punto di vista fisico – commenta coach Deiana – purtroppo si tratta di un campionato falsato, perché è impossibile giocarsi delle sfide decisive in queste condizioni. È successo a noi, ma poteva capitare a chiunque altro e mi sarei espresso con gli stessi termini. Mi tengo la soddisfazione di mandare in campo una squadra composta quasi per intero da giovani nuoresi capaci di dire la loro contro squadre che, invece, fanno leva anche su tante straniere. Per il resto c’è poco da aggiungere, se non che proveremo a dire la nostra fino all’ultimo”.

Pallamano Leno-HAC Nuoro 28-23 (13-9 p.t.)

Leno: Andreani 2, Bravi, Convalle, Costanzo 3, D’Ambrosio, De Angelis 2, Farise, Francesconi 8, Kryllova 6, Lanfredi 3, G. Lavagnini, M. Lavagnini 1, Pedrotti 1, Ramazzotti, Toninelli, Turina 2. Allenatore: Bravi

HAC: Basolu 8, Cester 1, Corrias, Filindeu 1, L. Firinu, B. Firinu 1, Madau, Mostoni, Notarianni 6, Podda, Radovic, Satta 6, Sitzia. Allenatore: Deiana

Arbitri: Cosenza e Schiavone

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi