Handball Club Monteprandone, rialzarsi contro Chieti

L’Handball Club Monteprandone ritrova il Colle Gioioso dopo un mese. E lo fa dopo essersi lasciato alle spalle la cocentissima sconfitta di Ancona (16-15), quella che è valsa ai ragazzi di coach Andrea Vultaggio il primo posto in classifica. Monteprandone è tornato a inseguire, 2 punti sotto lo stesso Cus, a pari merito con l’NHC Teramo, che giusto nell’ultimo turno ha agganciato i blu, ma che nel fine settimana riposa. Con un punto in meno ecco Chieti, ospite proprio al Colle Gioioso, sabato alle 18.30 (arbitrano Fausto Merone e Ivan Iele). Per l’HC, insomma, un’altra sfida complicata e possibilmente da non fallire. A 9 giornate dalla chiusura della stagione c’è ancora spazio per sognare, a patto però di non sbagliare più nulla, o quasi. A complicare il quadro l’infortunio del capitano Stefano Coccia, fuori causa al PalaCus di Posatora poco prima dell’intervallo. Una freccia in meno nell’arco di Monteprandone, che però dopo essersi sudato il secondo posto adesso non vuole saperne di mollarlo tanto facilmente.