Il conto alla rovescia sta per terminare, Città del Redentore pronta al debutto in A2

Il conto alla rovescia segna meno 2 giorni al debutto assoluto, dell’ASD Città del Redentore Handball Club nel mondo della pallamano nazionale nel campionato di A2 Femminile. La compagine del Presidente Gian Franco Gusai, guidata in panchina da Mattia Mancini, incontrerà sabato 16 ottobre la forte squadra lombarda della Pallamano Leonessa Brescia con fischio d’inizio alle 13:30 presso la Palestra Polivalente di via della Resistenza a Nuoro. Con grandi sacrifici economici e organizzativi, la “Città del Redentore” affronta l’impegnativo campionato con l’entusiasmo necessario pur nella consapevolezza che il cammino sarà duro perché sulla propria strada incontrerà formazioni lombarde e venete con grande esperienza e che hanno alle spalle numerosi campionati di alto livello.
Le nuoresi infatti sono state inserite nel “Girone A” del quale fanno parte, oltre la già citata Leonessa
Brescia, Ferrarin di San Donato Milanese, Cassano Magnago, Leno, la veneta Dossobuono e le sarde Lions Sassari e Selargius. “Abbiamo fatto una buona preparazione atletica all’aperto e allenamenti in palestra che ci lasciano ben sperare per il prossimo futuro” dice Il Presidente Gusai, “le ragazze hanno lavorato con grande impegno e serietà , cercando di assimilare al meglio le indicazioni del coach e pertanto, pur rispettando tutti, non temiamo l’impatto con questo impegnativo campionato, convinti che il giusto mix tra atlete giovani e altre di grande esperienza, possa farci ben figurare”. Nella rosa della squadra nuorese figurano numerose atlete provenienti dalla Verdeazzurro di Sassari che,
grazie ad un gemellaggio ratificato la scorsa primavera, possono dare una importante mano di aiuto alla
neonata società nuorese. La squadra sarà capitanata da Giovanna Musina, una vecchia conoscenza della pallamano sarda e nazionale, che dopo tanti anni di stop, un figlio e il lavoro come Biologa Nutrizionista, ha deciso di rimettersi in gioco con l’entusiasmo di una ragazzina, dimostrando in allenamento di non aver perso le grandi doti di atleta che la fecero giocare ad altissimi livelli. Altro nome importante è quello Sofia Belardinelli, indimenticata giocatrice di diverse squadre italiane di serie A1 e A 2 e con numerose presenze nella Nazionale Argentina di Pallamano, suo paese di origine.La stessa Belardinelli sarà al fianco di Mattia Mancini, nella gestione tecnica della compagine barbaricina come è avvenuto negli ultimi tre anni in Alto Adige con l’Asv Handball Hochpustertal dove hanno seguito sia le squadre senior che le giovanili. La nuova società nuorese ha avuto anche un buon supporto economico e morale da parte di numerose aziende locali e da sostenitori privati che credono nella serietà del progetto e delle persone che fanno parte dello staff dirigenziale.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi