Il Conversano accede al terzo turno in EHF Cup

Serviva la vittoria per formalizzare la qualificazione al turno successivo di EHF Cup e la vittoria è puntualmente arrivata per l’Indeco Conversano. Le rossoblu, dunque, demoliscono per la seconda volta nel giro di due giorni le israeliane dell’HC Holon e restano l’unica formazione italiana ancora in lizza per una competizione europea.

LA PARTITA – La vittoria per 32-27 nel match di “andata” non lascia tranquillo mister Fanelli che per la seconda uscita della sua squadra in Europa ha come unico obiettivo quelli di liquidare al più presto la pratica. Anche per questo l’avvio di capitan Chiarappa e compagne è veemente e mette alle strette la compagine di Israele, costretta sin da subito ad inseguire come del resto successo anche nella sfida andata in scena 24 ore prima sullo stesso parquet del PalaSanGiacomo. La qualificazione, in pratica, è cosa fatta già allo scoccare del minuto numero 30 quando le due formazioni vanno al riposo sul parziale di 17-7 in favore delle padrone di casa, questa volta tali anche da calendario. La ripresa, quindi, diventa pura accademia per l’Indeco con mister Fanelli che sfrutta l’occasione per dare spazio alle atlete più giovani e per consentire all’ultima arrivata, Rita Trombetta, di continuare ad inserirsi al meglio nei meccanismi di gioco rossoblu. In tal senso le risposte delle ragazze scese in campo sono davvero ottime e per l’HC Holon c’è davvero pochissimo da fare al cospetto delle campionesse d’Italia in carica che, al suono della sirena, escono dal campo applauditissime dal festante pubblico del San Giacomo, alla luce di un meritatissimo successo per 30-19, un viatico molto importante in vista della prossima sfida di campionato con il Salerno.

Nel terzo turno di Ehf Cup, invece, Ganga e compagne affronteranno le ungheresi del Dunaujvarosi Kohasz Kezilabda Akademia, con match in programma fra 14/15 e 21/22 novembre.

Si ferma, invece, al round 2 l’avventura della Jomi Salerno in Cup Winners’ Cup femminile. La formazione guidata in panchina da Salvo Cardaci si arrende anche nel match di ritorno al Radnicki Kragujevac con il punteggio di 26 ad 8 (primo tempo 14 a 5). Serviva una vera e propria impresa a capitan Coppola e compagne per superare il turno dopo la sconfitta rimediata nel match d’andata disputato sempre allo Sport Centar Mladost “Jezero” di Kragujevac con il punteggio di 35 a 22. In occasione del match di ritorno dunque il trainer della Jomi Salerno ha dato vita ad un ampia rotazione concedendo ampio minutaggio anche ad alcune giovani atlete che sino ad ora hanno trovato poco spazio in campionato. Da segnalare in casa Jomi Salerno le due reti realizzate da Coppola, le cinque marcature di Avram e la rete di Casale. Ora testa al campionato con il big match in programma sabato alla Palestra Palumbo contro l’Indeco Conversano.

Ufficio Stampa Indeco Conversano

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi