Il Giovinetto Petrosino corsaro sul campo della Leali Marsala

Derby molto sentito e combattuto quello di domenica scorsa, tra Il Giovinetto Petrosino e la Leali Marsala, che ha visto prevalere la formazione cara al neo Consigliere Federale Onofrio Fiorino.
La Leali schiera Giacalone e i migliori giovani della TH Alcamo con la quale è gemellata, con Samuel D’Aguanno e il veterano portiere marsalese Marino, ad essi si aggiungono per pochi minuti alcune vecchie glorie, mentre Il Giovinetto mette in campo la solita formazione Under 18, priva, purtroppo, di Nicolas Vinci che avrà un lungo stop per una frattura al malleolo destro procuratasi in allenamento, mentre rimane fuori dal campo ancora Nicola Pantaleo, per problemi di salute, che lo terranno fuori dal campo ancora per un lungo periodo.
Nonostante le pesantissime assenze, la formazione del duo Kljajic-Tommaso Fiorino, si riorganizza con Vito Pizzo che “esordisce” in porta e Marino Fabrizio a centrale.
La partita si svolge per tutto il primo tempo con grande equilibrio sulle bordate di Cicirello e Samuel D’Aguanno alle quali risponde Petrosino con Mistretta, e De Vita, che presto sostituirà Fabrizio Marino a centrale, lasciando il posto a Pellegrino, nella sua posizione di ala sx; alla fine del primo tempo i marsalesi riescono a piazzare un break sul 15-12 ma i petrosileni riesco in pochi minuti ad impattare e chiudere sul 16-16.
Nel secondo tempo, dopo i primi minuti di equilibrio, finalmente i giovanissimi petrosileni, riescono a prendere in mano la partita e piazzare un pesante break fino al 26-31 a circa 10’ dal termine, grazie alle prodezze di De Vita, nel ruolo insolito di centrale e i goals di Mistretta, Asimionesei e Castelli, ma i marsalesi, mai domi,  non ci stanno e ritornano fino al 31-33, poi gli uomini del duo Kljajic- Fiorino, allungano ancora le distanze fini al 31-34 e chiudono la gara sul 33-36.
Una partita bella, dal punto di vista agonistico, con due formazioni per lo più molto giovani, che ha visto poco gioco ma tanti spunti di buon livello tecnico.
Con le concomitanti vittorie di Mascalucia, Girgenti e Aretusa, primi con 8 punti, il Giovinetto, con 6 punti e una partita in meno contro Rosolini, occupa la quarta posizione; Sabato prossimo al Palasport di Petrosino, i giovani locali sono chiamati alla più difficile partita della stagione, contro la capolista Aretusa.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi