IL MALO PIU’ BRUTTO DELLA STAGIONE SCONFITTO DAL ROMAGNA

Trasferta amara per i ragazzi di Mister Murino in terra romagnola, dove la capolista si è dovuta arrendere alla squadra di casa con il punteggio di 25 a 24

Il Malo stenta a entrare in partita, di fatto lascia campo libero agli avversari e non riesce a giocare con convinzione; la difesa mostra grosse lacune, e troppi errori in attacco tengono il match in sostanziale equilibrio per i primi 25 minuti, anche se gli ospiti sembrano confusi e poco convinti, mentre il Romagna è più cinico e attento a sfruttare l’approccio molle e inconsistente del Malo.

I romagnoli sembrano più affamati e lo dimostrano con una veemenza offensiva che il Malo non riesce a contrastare, a provarci un ottimo Mattia Meneghello, ma non basta e la sirena di metà match porta le squadre al riposo sul 13 a 10.

Nella ripresa la musica non cambia, il Romagna conferma la sua efficacia offensiva e aumenta i giri in difesa, mentre il Malo non riesce a concludere positivamente le sue manovre e sbaglia troppo; il gap aumenta fino al massimo vantaggio per i padroni di casa che si portano sul +6 al 37^ con un Malo che non riesce a reagire e sembra l’ombra di se stesso. I cambi proposti da Mister Murino non hanno effetto, anzi sembrano destabilizzare ancora di più una squadra già in difficoltà e gli errori si susseguono, le occasioni si sprecano e il match sembra già indirizzato.

E solo intorno alla metà della ripresa che il Malo cambia passo, e sembra cercare un riscatto forse tardivo; la velocità di manovra aumenta, la difesa si compatta e il Malo rosicchia punti al Romagna, sfruttando anche alcune sospensioni temporanee dei padroni di casa, e si avvicina pericolosamente con 2 incursioni personali del capitano Leonardo Rossi che infiammano e galvanizzano i compagni; il Malo ci prova, attacca in cerca del pareggio ma le velleità dei biancoazzurri si spengono su un errore di Matheus Zanutto; la sirena di fine match premia giustamente il Romagna e lascia al Malo l’amarezza della seconda sconfitta in campionato.

Il match fin dalla vigilia si preannunciava difficile, gli infortuni occorsi negli ultimi giorni hanno limitato il roster e obbligato Mister Murino a ridisegnare l’approccio al match; con Simone Berengan, Nacho Nincevic e Patrick Marchioro costretti in tribuna, e con Matheus Zanutto e Matteo Grotto presenti ma a mezzo servizio il Malo subisce e non reagisce, e soccombe ad una squadra che pur avendo anch’essa problemi di organico si è dimostrata più compatta e concreta.

La stanchezza in questa fase della stagione comincia a farsi sentire, e per molte squadre si prospettano impegni ravvicinati per recuperare match precedentemente rinviati; Malo affronterà mercoledì 21 aprile al Palavillanova il Torri e sabato 24 aprile ospiterà il Cologne, 2 match di grande importanza per i ragazzi di Mister Murino che dovranno pur nelle difficoltà scrollarsi di dosso la sconfitta subita e riprendere il percorso, non dando niente per scontato e cercando di trovare le giuste energie e motivazioni.

Mister Murino : “ L’infermeria piena ci ha costretto a scelte differenti e il nuovo equilibrio che abbiamo cercato di costruire in queste settimane non ha funzionato come speravo. Poche note da salvare in questa serata, abbiamo perso un numero enorme di palloni, abbiamo fatto troppi errori al tiro e siamo stati poco incisivi. Per il recupero di mercoledì contro Torri sarà indispensabile una reazione, una reazione da Malo.”

Pallamano Romagna : Albertini 3, Amaroli 2, Babini, Bandini, Bartoli 1, Chiarini 7, Di Domenico 2, Drago, Gollini 4, Mandelli, Mazzanti 6, Montanari, Ramondini, Radaelli, Zanoni.

Allenatore : Fabrizio Folli

ASD Handball Malo : Davide Bellini 3, Nicola Berengan (P), Joel Cappellari (P), Thomas Casolin, Riccardo Crosara (P), Nicolas Dieguez 1, Matteo Grotto, Riccardo Lucarini 1, Alex Mendo 1, Mattia Menghello 5, Leonardo Rossi (K) 7, Christian Sartori, Stefano Tessarolo 1, Andrea Zanella, Mattia Zanella 1, Matheus Zanutto 4.

Allenatore : Mario Murino

Dirigente : Romeo Grotto

P.T. 13 – 10

Risultato finale : 25 – 24

Arbitri : Borghi – Paccosi

Foto : Mazzini

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi