Il Noci vince al Palawagner, che il primo tempo sia da monito

Una brutta sconfitta, quella rimediata contro il Noci Pallamano dall’Handball Club Mascalucia. Un’importante occasione persa per accorciare sul quarto posto e allungare sulle inseguitrici, con i valori tecnici degli ospiti venuti a galla soprattutto nel secondo tempo. Nonostante ciò il pesante passivo di 7 reti è quanto mai ingeneroso per i ragazzi di mister Mineo che hanno mostrato, soprattutto nei primi trenta minuti, di poter ambire a ben altre posizioni.

Durante la prima frazione viene fuori proprio lo spirito di squadra dell’HC Mascalucia, capace anche di andare in vantaggio nell’arco dei primi 20 minuti di gioco. Una soluzione d’equilibrio mantenuta fino ai minuti finali, in cui qualche spreco in fase di contropiede e alcune disattenzioni difensive hanno permesso al Noci di chiudere il primo tempo in vantaggio di 4 reti, con il parziale di 12-16.

Nella seconda frazione il bel gioco e la grinta mostrati prima dell’intervallo svaniscono sotto i colpi dei giocatori più dotati tra i pugliesi (in cui spiccano soprattutto Laera, De Finis e Vicenti) con qualche imprecisione di troppo in fase offensiva. La partita era molto sentita da entrambe le formazioni e non sono mancate delle fasi particolarmente concitate e fisiche durante tutto l’arco della gara. Tensioni poi svanite durante il solito terzo tempo di fine gara. Il risultato finale è di 24-31 per la capolista, che rafforza così il primato in classifica.

Nel post partita parola a Francesco Giuffrida, autore di un ottimo match condito da 5 reti e innumerevoli assist per i compagni: “Affrontavamo la squadra più forte del campionato che da imbattuta è venuta qui per vincere e ha dimostrato la sua forza. Tuttavia penso che il gruppo si sia visto, specie nel primo tempo. Poi la mancanza di esperienza e di ossigeno non ci hanno permesso di mantenere il ritmo, ma il risultato è sicuramente bugiardo”. Un’analisi lucida a cui segue un chiaro messaggio per il futuro prossimo e non solo: “l’obiettivo è quello di chiudere al meglio questo campionato. Abbiamo perso tanti punti con squadre più alla nostra portata, ma stiamo facendo un buon lavoro con i ragazzi più giovani. Da sconfitte come queste va preso il lato positivo, come il buon primo tempo giocato”.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi