Il viaggio della Joker UISP’80 Pallamano Putignano inizia con un pareggio

Il viaggio della Joker UISP’80 Pallamano Putignano è ufficialmente ripartito domenica 28 novembre, data del primo turno del campionato di serie B, girone Puglia-Calabria. Tanta attesa aleggiava nella nuova squadra putignanese, che si presentava al via con tante novità da testare sul campo. Dalla nuova guida tecnica al rinnovamento e ringiovanimento di una parte della rosa, fino ad arrivare ad un nuovo dogma offensivo e difensivo e alle numerose assenze tra i ruoli di terzini: i temi caldi in casa rossoblù erano davvero parecchi. I pezzi da far quadrare nel puzzle erano molteplici e infatti la prima partita del campionato ha dimostrato che servirà ancora del tempo per far diventare lo schizzo impresso da mister Nebbia un bel quadro. Le anticipazioni, però, hanno dato sensazioni positive che ora la squadra deve convertire in solide realtà. La prima partita della nuova Joker UISP’80 è terminata infatti con un anomalo 13 -13 contro la Innotech Serra Fasano. L’anomalia è proprio nel punteggio piuttosto basso fatto registrare da entrambe le squadre che sono apparse piuttosto imprecise, con tanti possessi persi e pochi tiri in porta da ambo le parti.

Il numero di tiri totali per entrambe le squadre è stato infatti di 24, con una conversione, quindi, del 54%, merito anche delle buone prestazioni dei due portieri Ignazzi e Monopoli. Al Putignano è mancata spesso la lucidità e la misura per l’ultimo passaggio, pressati da una difesa dei padroni di casa moto aggressiva e profonda. Ottima invece la fase difensiva portata più alta rispetto allo scorso anno. Ad ogni modo questa domenica si sono affrontate due squadre ancora in fase di rodaggio in quanto hanno entrambe hanno cambiato diversi interpetri in questa estate.

Per il Putignano si parte con la certezza Ignazzi in porta e con il trio di terzini Losavio, Mele e Gensano. Alle ali Bianco e il nuovo acquisto Carone, mentre Tinelli è il pivot. Prezioso, inoltre, il contributo in fase difensiva di Laera, capitano in attesa del ritorno di Laterza, infortunatosi al costato nell’amichevole con il Noci.

Inizio shock per i ragazzi di mister Nebbia che inizialmente faticano a carburare in fase offensiva riuscendo a segnare il primo gol solo dopo 7 minuti di gioco con Carone. Come detto non è solo il Putignano a stentare e il divario infatti è minimo in quanto i padroni di casa nello stesso lasso di tempo hanno segnato solo due gol. I ragazzi di mister Cassone riescono comunque a rimanere in vantaggio per buona parte del primo tempo. Gli ospiti comunque non si scoraggiano e così la prima frazione di gioco si conclude sul 6-6. Nella ripresa i rapporti di forza si invertono, è il Putignano a condurre il tabellino anche di 3 gol, ma più volte i ragazzi di mister Nebbia non sfruttano le occasioni per chiudere la partita, lasciandosi coinvolgere nella grande foga che si è creata in campo e assecondata dai tifosi presenti per la prima volta dopo un anno e mezzo sugli spalti. Con due contropiedi mal gestiti nel finale di tempo la Joker UISP’80 perde la possibilità di poter controllare con più tranquillità gli ultimi attacchi e magari portare due punti a casa. Ma neanche il Serra riesce a sfruttare le ultime occasioni, grazie anche a dei prodigi di Ignazzi, e così il match termina 13 -13.

Tra meno di 7 giorni vi sarà una nuova occasione per Laera e compagni di dare segnali di miglioramento. Sabato 4 dicembre, alle 19:00, infatti, presso la palestra della scuola “Stefano da Putignano” arriva la Fidelis Andria, anch’essa fermata all’esordio dal Noci. La sfida sarà tra due compagini molto giovani. L’importante per i ragazzi di mister Nebbia sarà diminuire gli errori in attacco, per incrementare la propria pericolosità offensiva e permettere la crescita dei tanti giovani presenti in rosa.

Si ricorda che l’accesso al campo sarà consentito a tutti i tifosi previa esibizione del Green Pass.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi