Impegni europei per Conversano e Ferrara

Non solo impegni nazionali per le formazioni di pallamano femminile. Sabato prossimo infatti due formazioni saranno impegnate sullo spettacolare scenario delle Coppe Europee: le Campionesse d’Italia in carica dell’Indeco Conversano  affronteranno in trasferta la forte formazione ungherese del Dunaujvaros nel Round 3 di EHF Cup mentre l’Ariosto Ferrara sarà di scena in Svizzera contro la Yellow Winterthur nel Round 3 di Challenge Cup. Match difficile per l’Indeco Conversano, giunta al Round 3 dopo aver eliminato nello scorso turno la compagine israeliana dell’Hc Holon. La formazione ungherese può infatti vantare una grande tradizione a livello europeo, nella sua bacheca ci sono una Champions League, una EHF Cup, un Champions Trophy e una Cup Winners’ Cup. Nella scorsa edizione della EHF Cup il Dunaujvaros fu eliminato dalla forte compagine russa del Rostov-Don, giunta poi sino in finale della competizione. “Sarà questa una sfida ardua per noi, la formazione ungherese – afferma il tecnico dell’Indeco Conversano, Pino Fanelliè una squadra molto forte, sono completi in tutti i reparti e possono vantare diverse giocatrici che indossano stabilmente la maglia della nazionale ungherese. Inoltre sono allenate da un mostro sacro della pallamano internazionale come Zdravko Zovko. Il Dunaujvaros ha dichiarato a più riprese di voler vincere in questa stagione sia l’EHF Cup che lo scudetto ungherese. Dal canto nostro ci confronteremo contro una grande realtà della pallamano internazionale provando a fare la nostra buona esperienza”. Ritorna nelle competizioni europee invece l’Ariosto Ferrara di coach Ernani Savini che affronterà in Challenge Cup la formazione svizzera dello Yellow Winterthur. Per Ferrara si tratta di un ritorno nelle competizioni continentali per club, ed in particolare nella Challenge Cup, dopo le due partecipazioni delle stagioni 2007/08 e 2008/09. La formazione svizzera dello Yellow Winterthur è alla sua sesta partecipazione consecutiva nelle Coppe Europee ed attualmente occupa si trova nelle parti basse della graduatoria in condominio con BaselStans. “Il ritorno in una Coppa Europea – afferma Ernani Savini, allenatore dell’Ariosto Ferrara è davvero una bellissima sensazione. Dell’attuale gruppo solo Katia Soglietti ha avuto modo di partecipare negli anni scorsi ad una competizione europea, sarà dunque una bellissima esperienza per tutte le altre ragazze. Finalmente le squadre italiane hanno deciso di ritornare a calcare i palcoscenici internazionali dopo le rinunce degli scorsi anni. Si tratta di una grande esperienza che ti permette di confrontarti con altre realtà e di comprendere anche una pallamano diversa. Al di là del risultato proveremo a fare la nostra onesta figura poi sarà il campo ad emettere il suo verdetto”.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi