Inizio con il botto per la Darwin Tech Mascalucia

Inizia con una roboante vittoria la stagione della Darwin Tech Mascalucia (nella foto) nel campionato nazionale di pallamano di serie A2 maschile. I ragazzi del presidente Sergio Pagano soffrono solo nei primi minuti di gioco (1 a 4 il parziale per gli ospiti), ma dal time out richiesto dalla panchina mascalucese, a seguire, non c’è più storia. Una gara ben giocata da Coppola, Costanzo, i fratelli Consoli, Giuffrida, Cardaci, Torrisi e soci che hanno mostrato una pallamano veloce e moderna al cospetto di una formazione temuta alla vigilia che in estate ha rivoluzionato la rosa e cambiato anche la guida tecnica passata dal salernitano Nasta all’emiliano Oriani. I sanniti, a dire il vero, lamentavano le assenze di due atleti esperti e si sono presentati al pala Wagner con la loro formazione under 21 e il portiere siciliano Gabriele Randes (uno dei migliori numero uno della categoria). Vittoria mai messa in discussione con mister Salvo Cardaci e il suo vice Piero Pistone che hanno avuto la possibilità di far ruotare tutti gli atleti a disposizione facendo fare minutaggio importante ai giovani Bruno e Antonio Cristaudo, Seby Coppola, Endi Xethani e Alessio Cardullo. Vittoria che fa morale, oltre che portare i primi punti in classifica, in un momento assai delicato per i catanesi costretti a fare a meno di due atleti fondamentali come Gianluca Corsico e Alessio Paganello (alle prese con problemi ai legamenti del ginocchio) e ai promettenti Marco Pappalardo e Lorenzo Mineo che in settimana hanno subito una pesante distorsione alla caviglia. Da sottolineare la prova delle tre new-entry della Darwin Tech Alessandro Vasquez, Francesco Aragona e Alessio Lo Bello che hanno mostrato al pubblico presente le qualità tecniche messe a disposizione del gruppo. Ecco le dichiarazioni a “caldo” di coach Salvo Cardaci: “vittoria netta e molto importante soprattutto per il morale del gruppo in questo inizio di stagione abbastanza complicato per noi con due infortuni che ci hanno privato di atleti fondamentali (Corsico e Paganello ndr.). Tutti i ragazzi impiegati si sono comunque ben comportati, ma siamo ancora all’inizio della stagione e ho già detto ai ragazzi che bisognerà tenere i piedi per terra e continuare a lavorare con determinazione poichè il campionato è difficile e ci aspettano tante partite complicate, già a partire dalla prossima settimana contro l’Atellana”.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi