Italia a caccia dell’impresa contro l’Austria

Lavora sodo agli ordini del tecnico Fredi Radojkovic la nazionale italiana di pallamano maschile impegnata mercoledì sei gennaio (inizio ore 18) al Pala “Cesare Rubini” di Trieste contro l’Austria, match valido per il gruppo 2 di qualificazione ai Campionati Mondiali di Francia 2017. Gara quest’ultima che sarà visibile su PallamanoTV – la web tv della Federazione Italiana Giuoco Handball (www.pallamano.tv). Sarà una gara ostica per l’Italia, l’Austria infatti vanta una grandissima esperienza in campo internazionale ed ha già centrato con largo anticipo la qualificazione ai Mondiali che si disputeranno in Qatar. Inoltre il calendario dell’Italia ribolle per quanto siano ravvicinate e difficili le partite in vista per la formazione azzurra. Dopo l’impegno casalingo in programma mercoledì a Trieste infatti l’Italia sarà chiamata a disputare sabato nove gennaio a Vienna il match di ritorno prima di volare in Finlandia il prossimo 13 gennaio ed affrontare successivamente il 16 gennaio al Pala San Giacomo di Conversano la Romania. Eccezion fatta per i finlandesi, nonostante sarà molto complicato affrontarli tra le mura amiche, Austria e Romania sono probabilmente di un altro livello rispetto alla compagine Azzurra: maggiore fisicità, maggiore tecnica, una più spiccata abitudine a calcare determinati palcoscenici ed una rosa decisamente competitiva. In ogni caso, come si dice in questi casi, mai dire mai. Le convocazioni hanno evidenziato più di una novità dovute anche all’assenza sicura di alcuni elementi, ormai in pianta stabile tra le fila della Nazionale, come RadovcicGiannoccaro e Venturi: questi tre atleti erano stati convocati per la prima tornata di gare dello scorso Novembre. Rispetto a poco più di un mese fa troviamo dunque Michele Skatar del Cesson-Rennes, Thomas Postogna del Trieste, Bruno Brzic del Carpi, Giuseppe Martino Matteo Resca del Romagna. Piccola nota riguardante Skatar: sarà lui a disputare le gare contro Austria e Finlandia prima di lasciare il posto a Francesco Rubino del Fasano per il match di Conversano contro la Romania. Non ci sarà invece Ardian Iballi dell’Accademia Conversano che non ha potuto rispondere alla convocazione in seguito ad infortunio, al suo posto il tecnico Fredi Radojkovic ha convocato il terzino  Kevin Anici del Trieste. Al momento l’Italia, nel Gruppo 2, ha due punti alla pari con la Romania, a quattro troviamo l’Austria mentre la Finlandia chiude il girone con zero punti. Dopo aver battuto i finlandesi in casa e perso in Romania la Nazionale Azzurra è quindi chiamata al doppio confronto (mercoledì e sabato ndr) contro l’Austria, che ha battuto sia Romania che Finlandia, i cui match serviranno per farci capire le potenzialità della Nazionale guidata in panchina dal tecnico Fredi Radojkovic.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi