Italia nella storia, vince gli EHF Championships e si qualifica ai Campionati Europei U18 e U20

L’Italia è nella storia. Per la prima volta in assoluto, l’Italia è qualificata ai Campionati Europei U18 e U20 dell’estate 2020. Non era mai accaduto ed è accaduto in due categorie e in un colpo solo: l’impresa arriva da Tbilisi, in Georgia, dove la Nazionale U18 batte la Bielorussia 31-26 e si aggiudica gli EHF Championships di 2^ Divisione. L’Italia entra così di diritto, dalla via principale, nel novero delle grandi d’Europa. Lo fa con una doppia promozione: le Nazionali azzurre, infatti, ottengono con questa vittoria il balzo nella 1^ Divisione – quella di chi compete per vincere il titolo europeo – sia nella categoria U20, ovvero quella a cui apparterrà il gruppo vincitore a Tbilisi, sia nell’U18 e perciò con la ‘nuova’ Nazionale di categoria. L’estate 2020 sarà, perciò, da incorniciare e al tempo stesso di fuoco. LA PARTITA: Match sofferto quello di finale, con l’Italia sempre avanti nello score ma mai capace di compiere lo strappo definitivo. I primi minuti sono ottimi, con gli azzurri che si portano sul 4-0 dopo 6’; di qui la Bielorussia reagisce, torna sotto e pareggia sul 10-10 ad una manciata di minuti dalla fine del primo tempo ma quando l’attacco azzurro sbaglia meno, l’Italia è superiore e la prima frazione si chiude sul 15-13 in favore del team italiano. Nella ripresa immediato allungo dei ragazzi di Giuseppe Tedesco che raggiungono il +5 ma ancora una volta con un colpo di reni la Bielorussia torna a -2: è l’ultimo tentativo degli avversari, perché col passare dei minuti gli azzurri amministrano il vantaggio e portano a compimento l’impresa gestendo senza problemi gli ultimi minuti di gara. Entusiasmo alle stelle in casa Italia. Coach Beppe Tedesco, attraverso l’ufficio stampa della Figh, commenta così il successo: “Questa è la vittoria di tutta la pallamano italiana. Arrivata al termine di un percorso netto, senza passi falsi: questi ragazzi hanno dominato il torneo. Abbiamo conquistato un obiettivo importantissimo, storico, fondamentale per il nostro futuro: sono orgoglioso di tutti, ringrazio tutto il mio Staff, il DT Riccardo Trillini e la FIGH nella persona del Presidente, Pasquale Loria”. Raggiante anche il Direttore Tecnico, Riccardo Trillini che sempre attraverso l’ufficio stampa della Figh, non esita ad affermare: ”Quello di oggi è un vero e proprio trionfo: tutti dobbiamo gioire, non siamo più secondi; da oggi possiamo continuare a crescere e possiamo farlo sui grandi palcoscenici europei e mondiali. Complimenti a tutti i tecnici che hanno lavorato su questi ragazzi, un grande complimento a Giuseppe Tedesco ed al suo staff: tutti hanno operato come meglio non si poteva, a partire dalla Federazione.” A sollevare la Coppa dorata il capitano, Andrea Colleluori: ”Sono onorato di essere il capitano di questo gruppo. È davvero un’emozione indescrivibile, finalmente un successo che ci proietta in alto. Grandi ringraziamenti e complimenti a tutti: abbiamo lasciato il cuore sul campo e questo ha pagato con il trionfo di oggi. Dobbiamo essere tutti orgogliosi!”

Fonte foto Figh.it

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi